Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

i MIGLIORI 10 smartphone sotto i 199 euro

Dopo il confronto tra i TOP di gamma e i telefoni di fascia 200\400 euro non potevano mancare anche i “low cost” ossia quelli sotto la soglia psicologica dei 199€.

 

E CLICCA QUI PER ANDARE AL TROVATELEFONO CHE SELEZIONA LO SMARTPHONE IN BASE ALLE VOSTRE ESIGENZE E AI MIEI VOTI!!!!!

SMARTPHONE CONFRONTATI:

Xiaomi Redmi Note 4 Internazionale, LeEco Cool 1, Huawei P8 Lite 2017, Honor 6x, Lenovo Moto E4 Plus, Wiko Wim Lite, General Mobile GM6, LG K10 2017, Lenovo K6, Meizu M5 Note.

MATERIALI ED ESTETICA

Huawei P8 Lite 2017: L’unico del lotto in vetro posteriore e alluminio, molto bello.

Wiko Wim Lite: colorato, divertente e con il vetro 2.5D anteriore. Costruito davvero bene, meno anonimo di altri.

3° Chi meglio da una parte, chi dall’altra sono tutti più o meno simili tra di loro.

PEGGIORE Lenovo K6: bruttarello sia davanti con i tasti stampati enormi e non retroilluminati , sia dietro abbastanza anonimo.

ERGONOMIA E TOUCH & FEEL

General Mobile GM6: dietro è abbastanza bruttarello però in mano si tiene veramente bene. Compatto, “gripposo” e il sensore di impronte è davanti.

Wiko Wim Lite: anche lui 5”, bombatino dietro molto bello da tenere in mano.

Lenovo K6: sempre 5”, compatto si tiene bene in mano e non è troppo pesante.

PEGGIORE sicuramente il Moto E4 Plus: praticamente un arma contundente, pesante e abbastanza padelloso .

DISPLAY

Wiko Wim Lite: un ottimo IPS FullHD, si difende bene in tutti i contesti.

Huawei P8 Lite 2017: anche qui un ottima unità IPS sempre FullHD, cosa non così scontata in questa fascia prezzo.

3° Moto E4 Plus: il miglior HD del lotto. Molto luminoso, nonostante la risoluzione e la grandezza del display non si vedono i pixel e i colori sono ben tarati.

Come PEGGIORI se la contendono: LeEco Cool1, con un display 5.5” FullHD abbastanza bruttarello, Honor 6X anche lui un FullHD con colori molto slavati e poco luminoso e LG K10 che non solo è bruttarello, ma anche solo HD.

AUTONOMIA

Xiaomi Redmi Note 4 Internazionalecon i suoi 4100 mAh e lo Snapdragon 625 vince a mani basse questa classifica. E’ riuscito infatti a coprire 2 giornate stress delle mie mantenendo delle prestazioni davvero interessanti.

Moto E4 Plus: complice il processore Mediatek non dell’ultimo grido, ma comunque ben ottimizzato da Moto, e la batteria da ben 5000 mAh, mi porta a sera con un buon 35% di batteria residua.

LeEco Cool1: monta lo Snapdragon 652, che non è parco come il 625 ma si comporta comunque molto bene. Mi porta a sera infatti attorno al 30% di batteria.

PEGGIORE è Meizu M5 Note che si è spento tra le 17 e le 18 nella mia giornata stress normalizzata. Tutti gli altri mi portano a sera massimo con un 20% di autonomia residua.

PRESTAZIONI

In questa fascia ci sono grandi differenze:

Xiaomi Redmi Note 4 Internazionale: il 625 è una garanzia e assieme ai 4 gb di ram e 64 gb di memoria integrata è una spanna sopra tutti.

LeEco Cool1: ecco il vero motivo per cui l’ho inserito in questa classifica, le sue prestazioni. Infatti è della fascia ancora superiore al 625 del Redmi, però ha 3 gb di ram e 32 di memoria utente. Per il prezzo a cui si trova, circa 130 € ha delle prestazioni incredibili.

Honor 6x: monta il processore Kirin 655, proprietario di Huawei, con 3 gb di ram e 32 gb di memoria utente. Stesso processore del P8 Lite 2017, che però ha soli 16 gb di storage.

PEGGIORE è l’LG K10 2017 che con il suo “Mediatekkone” 6750, soli 2 gb di ram e 16 gb di memoria è il meno prestante del lotto.

LG K10 e Lenovo K6 montano solo 2 gb di ram, mentre P8 Lite, M5 Note e Moto E4 Plus hanno solo 16 gb di memoria utente.

Plauso, nonostante il datato Mediatek 6735 e 16 gb di memoria utente a Moto E4 Plus, che offre prestazioni abbastanza interessanti grazie all’ottimo lavoro di ottimizzazione degli ingegneri Moto.

INTERFACCIA ED ESPERIENZA D’USO

Moto E4 Plus: come già detto il lavoro di ottimizzazione incredibile, l’esperienza quasi Stock con un minimo di personalizzazione Moto e l’aggiornamento ad Android 7.1.1 lo rendono il migliore.

Xiaomi Redmi Note 4 Internazionale: la MIUI è una delle mie interfacce preferite, copre quasi completamente Android ma è completissima.

Honor 6X/Huawei P8 lite 2017 con la loro EMUI danno un’esperienza utente molto bella e completa e LG K10 2017 con la sua LG UI è molto personalizzabile.

PEGGIORE: LeEco Cool1 è quello che si può definire un vero e proprio cinesone. Molti bloatware cinesi, traduzioni perfettibili e interfaccia non proprio dell’ultimo grido lo rendono il peggiore in questa classifica. E soprattutto… Non arrivano più gli aggiornamenti da una vita visti i problemi finanziari dell’azienda cinese.

Menzione particolare per il General Mobile, un progetto Android One, molto leggero e con l’accordo con Google promette aggiornamenti costanti e puntuali.

FOTOCAMERA

Wiko Wim Lite: la sua 13 MPX regala degli scatti davvero interessanti e soprattutto i video sono incredibilmente stabilizzati.

Huawei P8 Lite: ha una ottima unità da 13 megapixel F2.0

Moto E4: buona la 13 mpx posteriore, comodo il flash per la cam frontale anche se è solo da 5 mpx.

PEGGIORE: General Mobile GM6 è quello che scatta peggio le foto, diciamo bene non benissimo.

RAPPORTO QUALITA’ PREZZO

Questa volta ho voluto stilare una vera e propria classifica di tutti i device:

Xiaomi Redmi Note 4 Internazionale: re incontrastato di questa fascia prezzo. Ora con la versione internazionale non è neanche più di tanto per utenti consapevoli. Rimane solo il problema della garanzia, offerta comunque dal rivenditore. In ogni caso: velocissimo, la batteria dura 2 giorni, le foto sono comunque decenti, ottima la MIUI… Pecca solo nel GPS che ogni tanto fa un po’ di fatica ad agganciarsi.

LeEco Cool 1: due facce della stessa medaglia, cinesissimo e velocissimo. A 129€ per utenti MOLTO consapevoli.

Huawei P8 2017: il primo con garanzia e supporto completo ufficiale italiano. Il Huawei con il miglior rapporto qualità/prezzo. Si trova attorno ai 195€

Honor 6X: stesso discorso del Huawei, solo con 32 gb di memoria interna. Perde però in ergonomia, materiali e display. E’ al limite della fascia prezzo con 200€.

5° Moto E4 Plus: applausi per autonomia e ottimizzazione. Quasi un miracolo con il Mediatek 6735 vedere Nougat 7.1.1. A 170€ lo considero molto buono.

Wiko Wim Lite: bellino, giovanile e con un ottimo comparto fotografico. Sicuramente migliore del fratello maggiore e costa la metà: 195€.e

7° General Mobile GM6: ergonomia e aggiornamenti costanti sono sicuramente i suoi maggiori punti di forza. Costa a listino 179€.

8° LG K10 2017: Il meno caro degli “europei” con i suoi 155€, ha una bella interfaccia ma le prestazioni non sono il suo punto di forza.

9° Lenovo K6: A 179€ comodo, maneggevole ma forse troppo cinesone.

10° Meizu M5 Note: a 195€… Forse era meglio mettere il M5C a 139€. Android 6, FlyMe 5, zero aggiornamenti. Anche qui… Bene non benissimo. Ma comunque tra i miei preferiti in questa fascia di prezzo grazie sopratutto alle gesture comodissime!