Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

i MIGLIORI 9 top di gamma ed il PEGGIORE (a oggi)

Ormai siamo esattamente a metà 2017 ed è giunto il momento dei bilanci del primo semestre. Ho preso dalla cantinetta i 9 top di gamma più interessanti del momento e li ho confrontati. Ma, per venire incontro alle vostre esigenze, a questo giro ho stilato una vera e propria classifica dei migliori smartphone 2017 per ambiti. Così, in base alle vostre esigenze, potrete decidere lo smartphone più a fuoco per voi. Fatemi sapere nei commenti se l’idea vi piace!

C’è anche da fare una doverosa premessa: stiamo parlando di top di gamma, ovvio che il peggiore non è da intendersi in valore assoluto ma in relazione agli altri smartphone confrontati!

E CLICCA QUI PER ANDARE AL TROVATELEFONO CHE SELEZIONA LO SMARTPHONE IN BASE ALLE VOSTRE ESIGENZE E AI MIEI VOTI!!!!!

SMARTPHONE CONFRONTATI:

iPhone 7 plus, Samsung Galaxy S8+, OnePlus 5, Sony XZ Premium, Xiaomi Mi6, Huawei P10 Plus, LG G6, Honor 9, HTC U11.

DISPLAY

Samsung Galaxy S8+: con il suo Infinity Display, 6.2” SuperAMOLED è sicuramente il più bel display di questo 2017.

SONY Xperia XZ Premium: nonostante il display 4K HDR “solo” un secondo posto per il Sony XZ Premium. Comunque un ottimo display IPS.

3° HTC U11: Un ottimo QHD da 5.5” SuperLCD. E’ un ottima unità i colori sono molto buoni, ben tarati e anche l’angolo di visuale ottimo.

PEGGIORE Xiaomi Mi6: Il più slavatino come colori e dagli angoli non ottimi. Non all’altezza degli altri top di gamma.

AUTONOMIA

OnePlus 5: La migliore autonomia fino ad oggi, per un top gamma. Lo Snapdragon 835 è un processore che consuma davvero poco e questo OnePlus 5 è riuscito a portarmi a sera sempre con almeno un 20/25% di autonomia residua.

iPhone 7 plus: leggermente peggiorato con la release software iOS 10.3, comunque ci garantisce un 15/20% di autonomia residua a fine giornata che non sono per niente male.

3° a pari merito Xiaomi Mi6 e HTC U11: anche loro montano lo Snapdragon 835 che accoppia bassi consumi ad ottime prestazioni. Entrambi ci portano a sera con un buon 20% di autonomia.

PEGGIORE è sicuramente LG G6. Con lo Snapdragon 821, molto meno parco nei consumi rispetto all’835, anche con 3300 mAh di batteria mi porta a concludere la mia giornata stress normalizzata, ma non va oltre.

FOTOCAMERA

HTC U11: dopo un 2016 dove abbiamo decantato le lodi dei device Samsung, in questo 2017 HTC è riuscita a battere la casa koreana. U11 infatti si mette al vertice della mia classifica per quanto riguarda il comparto fotografico. Ha una singola cam da 12 Mpx che scatta Ottime foto in ogni condizione di luce e anche i video sono davvero molto buoni e ben stabilizzati

Samsung S8+: il device di casa Samsung rimane comunque un ottimo camera phone. Anche lui monta una 12 mpx f1.7 e regala degli scatti davvero ottimi.

LG G6: non tanto per la qualità assoluta delle foto ma per l’ottima fotocamera grandangolare, che risulta veramente utile nell’uso quotidiano del telefono permette di fare degli scatti che solo con questo device, oltre che con il suo predecessore G5, si riescono a fare. Davvero la scelta più a fuoco dei dispositivi con doppio sensore fotografico.

PEGGIORE: qui non c’è un vero e proprio peggiore. Scattano tutti delle foto davvero ottime.

In un articolo apposito, ho messo a confronto tutti i device in modo che possiate anche voi dare il vostro giudizio.

ERGONOMIA E TOUCH & FEEL

LG G6: Quest’anno LG ha fatto davvero un ottimo lavoro in quanto ad ergonomia. E’ riuscita a mettere un display ampio, sviluppato in verticale e senza bordi edge garantendo davvero un ottimo feeling.

2° a pari merito Xiaomi Mi 6 e Honor 9: un pari merito dovuto al fatto che sono molto simili tra di loro esteticamente. Sono compatti, con il loro display da 5.1” e hanno il bordo stondato al posteriore che li rende ottimi da tenere in mano grazie anche al sensore di impronte digitali posto nella parte frontale.

Sony XZ Premium: nonostante sia molto pesante e con delle cornici abbastanza marcate è davvero comodo da tenere in mano e non scivola. Bello il sensore di impronte posto lateralmente sul tasto di accensione. A pari merito abbiamo anche OnePlus 5, un 5.5” davvero compatto, anche lui con i bordi stondati dietro e con degli ottimi materiali così come HTC U11.

PEGGIORE Anche qui 2 device: iPhone 7 plus, davvero padellone e scivoloso, assieme all’S8+ che è davvero bello però davvero poco comodo da tenere in mano, con i bordi edge che non mi fanno impazzire e dei sistemi di sblocco con i quali, dopo un paio di mesi di utilizzo non riesco proprio ad andare d’accordo.

MATERIALI ED ESTETICA

Samsung S8+: tanto è scomodo quanto è bello. Ha fatto invecchiare di 10 anni qualsiasi altro smartphone sul mercato oggi.

HTC U11: mi ha letteralmente stregato la sua back cover. Costruito molto bene, in pieno stile HTC dei tempi d’oro.

Sony XZ Premium e Honor 9: il Sony, con la sua forma a lingottino è veramente bello, costruito davvero molto bene. L’evoluzione del design di Honor lo ha reso ancora più bello. La back cover riflettente nei 2 colori molto particolari mi è piaciuta molto.

PEGGIORE iPhone 7 plus: il design dello smartphone di casa Apple ha fatto il suo tempo, uguale a se stesso da qualche anno avrebbe bisogno di una bella svecchiata. Speriamo in quest’anno.

PRESTAZIONI

OnePlus 5: davvero velocissimo. Snapdragon 835 assieme a ben 8 gb di ram (forse un po’ inutili…?) nella sua versione da 128 gb (6 gb di ram nella versione da 64) non gli fanno perdere un colpo. Sempre molto veloce e reattivo.

Sony XZ Premium: anche per lui Snapdragon 835, 4 gb di ram e un software ottimizzato bene come sempre in casa Sony.

Xiaomi Mi6: la Miui gira fluida sempre, l’835 gli da quella marcia in più.

PEGGIORE… Beh, qui non c’è. Stiamo parlando di top gamma, quindi e non c’è nessuno che non sia degno del suo nome.

RAPPORTO QUALITA’ PREZZO

Honor 9: lanciato a 449€ è davvero molto invitante. Ha tutte le carte in regola per essere un top di gamma con un prezzo davvero democratico. Complici anche il 50€ di cashback da parte di Honor se siete utenti fidelizzati il gioco potrebbe valere la candela.

OnePlus 5: anche la casa cinese alza l’asticella del prezzo, basti pensare ai 299€ con cui è stato lanciato il primo device di OnePlus… Siamo arrivati ai 499€ di questo 5 che però, con le sue prestazioni, l’autonomia e la cam, lo rendono davvero un top a tutti gli effetti.

3° posto per utenti consapevoli, senza dubbio lo Xiaomi Mi6. Veloce, buona la cam e buona autonomia. Per utenti generalisti, il prezzo street a cui è arrivato oggi LG G6 è davvero invitante, nonostante le pecche di processore e batteria.

PEGGIORE? Non c’è, tutti, chi più chi meno si trovano a prezzi notevolmente più bassi rispetto al loro prezzo di lancio. Chi è fuori da un po’ più tempo, ha avuto modo di svalutarsi, i nuovi arrivati lo faranno nel corso dei prossimi mesi.

C’è da fare però un ragionamento sulla rivendibilità del prodotto, dove iPhone regna sovrano su tutti, ma anche Honor, non lanciando a prezzi folli (come per esempio fanno LG e Samsung) riesce a mantenere un valore dell’usato molto interessante.