Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione MEIZU M6

La declinazione più piccola del fratello M6 note da me provato qualche giorno fa. Purtroppo non perde solo in dimensioni (il che potrebbe anche essere un bene) ma perde anche lo Snapdragon in favore del solito Mediatek. Fortunatamente Italiano, Play store e certificazioni Google rimangono!

Confezione e contenuto

Niente cuffie (mannaggia), caricatore veloce, cavo dati. Ecco la dotazione.

Materiali design e touch-and-feel

C'è sempre attenzione al design sui Meizu. Bellissimo il punto di blu, bella la scritta Meizu specchiata, equilibrato. Un filo scivoloso ma le dimensioni riequilibrano il tutto. E poi il tasto (fisico) anteriore è sempre comodissimo!

Oltre che comodo lo sblocco è affidabile. Non fulmineo ma stiamo anche parlando di un telefono base-medio gamma. Il resto dei tasti sono standard. Altoparlante sotto e si, c'è il led notifica bianco.

Display

5,2" HD, 282 ppi, non cavalca la moda 18:9 ma ci stà. Buona la qualità.

Processore e memoria

Mediatek 6750, 3/32 + sd che va a togliere la possibilità della seconda sim.

Batteria

Purtroppo il punto debole dello smartphone. Sembra di essere tornati al 2016 quando i telefoni faticavano ad arrivare a sera causa processore poco ottimizzato lato energetico. Eccoci! Ore 18:30 9% di batteria. Purtroppo per coprire la mia giornata ho dovuto attivare i risparmi energetici.

Software ed ecosistema

Sempre belle le gesture, con il tasto fisico, una marcia in più. Per il resto Andorid 7 con FlyMe 6.2. Patch di novembre e aggiornamenti promessi con più frequenza ora che l'attenzione al mercato europeo si fa più intensa. Almeno questo è quello che speriamo ora che c'è la certificazione google e il paly store preinstallato. Comunque FlyMe sempre piacevole.

Reparto telefonico

C'è la banda 20, ricezione che non mi ha dato problemi, dual sim ben gestito con prima sim 4g e seconda 3g. WiFi dual band.

Foto e video

Le foto mi hanno stupito!!! Belle!!Sicuramente meglio della media della fascia prezzo in cui si inserisce. Interfaccia non velocissima ma tante regolazioni manuali. Con i video si ritorna in media.

Audio

Audio bene, volume non altissimo ma sulla qualità ci siamo.

App e gaming

Le app sono un filo gommose. Tutto il telefono è un filo gommoso e non reagisce con immediatezza agli input. Poco male nell'uso quotidiano ma, nell'uso frenetico, stress, bè...bisogna un po' prendersela con calma. Touch pal orrida (facilmente sostituibile) bene il feed della vibrazione. Ha un browser proprietario che gira bene ma non ha il resize del testo.

18" per caricare real Racing ma quando si gioca il frame rate non è elevatissimo.

Giudizio finale

Costa in Italia, importato e garantito ufficialmente, 169 euro. Finalmente dopo M6 note il secondo smartphone certificato Google. Da qui in poi lo saranno tutti. Ma qui non abbiamo uno Snapdragon anche se devo dire che Meizu sfrutta bene i Mediatek. E' affidabile, bellino, gesture top ma batteria sottotono. Però mi ha stupito lato fotografico. 169 euro al lancio ci stanno visto che si trova allo stesso prezzo anche negli store fisici. Ok su Aliexpress costa 130 euro il 3/32 ma con software Cina, senza garanzia diretta, con l'incognita dazi. Per 30 euro non ne vale la pena!

Meizu M6 Note 64GB
I migliori prezzi per Meizu M6 Note 64GB
Confronta i prezzi su Pagomeno
Da 246.58 €
Meizu M6 Smartphone, Dual SIM, 32 GB, Blu
Acquista ora su Amazon!
189.10€

Design:

7.2

Display:

7

Uso generale:

7.9

Fotocamera:

7

Autonomia:

5

Qualità prezzo:

7

Voto finale:

6.5