Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

ACTION CAM MODULARE Anteprima INSTA 360 One R

Questa INSTA e` la prima action camera a moduli. Modulo 360, modulo 4k, modulo con sensore da 1″ e ne arriveranno altri, uno anche da adattare ad un drone. L’idea sembra essere geniale. Purtroppo per giudicare i video devo aspettare la versione definitiva del software e capire se e` meglio portarsi indietro questa oppure la solita action piu` la cam a 360 gradi…ve lo faro` sapere.

Nel corpo principale troviamo la CPU, lo slot per la Micro SD, il display touch. I vari moduli permettono di integrare dei sensori aggiuntivi, ne esistono tre ma me ne hanno mandato due: il modulo con sensore 4k wide, il modulo con due camere per le riprese 360; il terzo è un sensore in collaborazione con Zeiss che permette riprese fino a 5.3k con un sensore da 1″.

Si tratta di un sistema non ancora definitivo, mi è stato mandato in anteprima e, per questo, non tireremo le somme sulla qualità finale delle riprese. Ho infatti avuto qualche piccolo problema di stabilità, tutto da rivedere quando avremo il firmware definitivo.

Come si montano? Basterà agganciare il modulo al corpo centrare, agganciare anche la batteria e il gioco è fatto.

In confezione c’è anche una cover, che permette di avere l’attacco a vite o per accessori compatibili GoPro. Il corpo e i moduli sono però impermeabili.

L’applicazione permette di controllare la camera, settare le impostazioni e avviare/stoppare le registrazioni. Le stesse regolazioni si possono fare anche dal display della Insta.

Da applicazione possiamo scaricare le nostre riprese ed editarli sfruttando anche dei preset suggeriti, modificando il punto di vista, i colori o impostare il tracking su un particolare soggetto.

C’è anche una stabilizzazione elettronica che funziona decisamente bene e che permette di registrare un file grezzo che ci lascia la libertà di scegliere la lunghezza focale in post produzione. La post produzione può essere fatta sia su PC che su Mac, oltre che su smartphone.

In attesa di un firmware definitivo, i prezzi (indicativi) sono molto interessanti: 319 euro per la base con la batteria, il corpo e il modulo wide. Si sale a 499 euro con il modulo per le riprese a 360 gradi, con il modulo Zeiss si sale a 589 euro. Le batterie di ricambio costano 30 euro, l’adattare per il microfono costa 12 euro.

I prezzi sono un filo più bassi della concorrenza, sono infatti molto curioso di capire se può essere una soluzione rispetto al portare con me una action Camera e la Insta 360. Per adesso, una genialata!

 

Pietro Manfrin