Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione DISNEY+ TV e DEVICE Supportati Titoli Tecnologia

Ieri è partita ufficialmente Disney+, una piattaforma di streaming video simile a Netflix o Prime Video e che va a racchiudere tutti i contenuti di Disney che sono veramente tantissimi.

E’ una piattaforma che gira praticamente su tutti i mondi: Android TV, sulle TV Samsung e LG, su Chromecast, su smartphone e console.

L’interfaccia è simile a Netflix: si crea il profilo, con la possibilità di creare un profilo adatto ai bambini che viene privato di tutti i contenuti vietati ai minori e con una interfaccia più ”giocattolosa”. Si possono creare fino a 7 profili.

L’interfaccia classica permette di suddividere i contenuti in: Originali, Campioni d’incasso, Film di animazione ecc. Così come possiamo filtrare in base alla casa di produzione: Disney, Pixar, Marvel, National Geographic e così via.

Oltre a tutti i film, troviamo delle serie speciali e dei “dietro le quinte” che probabilmente non avete ancora visto: c’è di tutto e di più.

Di Star Wars mi è piaciuto che è stato rimasterizzato in 4K, un film degli anni 70-80 ha una qualità video molto alta. Per mettere alla prova la qualità di streaming ho provato Iron Man: ottima la qualità video e il supporto al Dolby Audio, ho notato però una certa scattosità (come fosse dovuto ad un calo di frame rate) in qualche pan veloce.

Probabile che sia dovuto ad una calo della qualità voluto da Disney per aiutare i server a non essere sovraccaricati in questo periodo di emergenza. La banda infatti è stata volutamente limitata in questo periodo, anche se la qualità è comunque molto alta.

Nelle impostazioni si possono creare dei preferiti, si sono possono filtrare i contenuti per: film, serie TV e Originali. Leggendo i termini legali, ho trovato una voce interessante: con un solo abbonamento potete riprodurre i contenuti su quattro device contemporaneamente e potete abbinarlo fino a dieci dispositivi. Qualora voleste disassociarne uno, è necessario contattare il servizio clienti.

Durante la riproduzione si può portare avanti, indietro, mettere in pausa o attivare i sottotitoli.

L’applicazione per smartphone e iPad è molto simile e, grazie al cloud, vengono mantenute le preferenze e ricorda dove siamo arrivati nella visione di un film. La qualità dello streaming, sia su smartphone che su iPad Pro (con la sua applicazione iOS) è molto alta.

C’è ovviamente anche la possibilità di scaricare contenuti offline, sia su TV che su piattaforma mobile.

Quanto costa? 6,99 euro al mese, meno di Netflix. Se si fa l’abbonamento annuale, il costo è di 69 euro l’anno e, può essere pagato anche tramite lo store Apple o Google, sfruttandolo poi sulla piattaforma che preferiamo.

Netflix ha una piccola marcia in più sulla qualità ma, nonostante questo sia il primo giorno di lancio, la qualità è già molto molto alta. E visto che dobbiamo stare a casa, che abbia inizio la maratona di Star Wars!