Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Che TELAIO e che TENUTA! Test Monopattino elettrico NIU KQi3 Sport e Pro

NIU è un produttore di scooter elettrici e questo suo know-how qui si vede tutto, perché è riuscita a creare un monopattino elettrico con un ottimo telaio, che si traduce in stabilità, maneggevolezza e tenuta di strada. È ancora un progetto in fase di lancio ma io l’ho provato e sono pronto a raccontarvi come va, quanto costa e quali sono le differenze fra le versioni Sport e Pro.

Come dicevamo ci sono due versioni, io ho la Pro, che ha una batteria maggiorata, entrambi i freni a disco e le ruote da 10″ tubeless, quindi senza camera d’aria.

Si smonta molto velocemente, basta tirare una leva, abbassare il manubrio e incastrarlo una volta piegato in modo da poterlo usare quasi come una maniglia per sollevare e trasportare il monopattino, che in questa versione pro pesa 20kg mentre 18,5 nella sport.

Il motore di questa versione è da 350W e scarica la potenza attraverso una trazione posteriore. Direi che sono più che sufficienti, almeno con me che peso 60kg non c’è stato nessun problema di accelerazione anche in salita. La velocità massima è di 25km/h e volendo si può anche abbassare dall’app.

Purtroppo non ha la velocità da area pedonale, cioè 6km/h, impostabile in automatico, ma si riesce a sopperire a questa mancanza grazie ad un acceleratore veramente molto preciso e modulabile.

Il display non è il massimo, sotto il sole mi è risultato quasi impossibile leggere la velocità.

Il vero punto di forza di questo monopattino è la tenuta di strada, tenuta che si traduce anche in maneggevolezza, perché permette di fare manovre improvvise, d’emergenza, anche nello stretto senza rischiare. Le sospensioni non ci sono, quindi sul pavè vibra un po’ ma comunque gli pneumatici tubless compensano un po’ assorbendo parte delle irregolarità della strada.

La frenata è molto valida, sia perché ci sono i sensori sulle leve dei freni che disabilitano il motore appena le tiriamo e fanno partire la frenata rigenerativa insieme a quella meccanica, sia perchè proprio quest’ultima è molto ben tarata, con i due dischi che non si bloccano mai, se non con pressioni esagerate delle leve.

L‘illuminazione notturna è formata da una luce posteriore comprensiva di stop che sta sempre accesa, anche se l’avrei prefirita più forte, e dal faro anteriore che genera un bel fascio di luce LED, potente e direzionato in modo da non abbagliare.

L’applicazione si collega via Bluetooth e ci dà i km percorsi dal monopattino, la percentuale di batteria residua e ci permette di bloccarlo trasformando il motore in un freno e facendo partire l’allarme. Sempre dall’app si può settare l’intensità della frenata rigenerativa e personalizzare la velocità massima, che si può diminuire rispetto ai 25km/h di default.

L‘autonomia è di 30km per lo sport e 40km per il pro ma la differenza più grande forse è quella del motore, i 300W della versione sport sono un po’ pochi e non permettono nemmeno di sfruttare a pieno questo bel telaio.

Il prezzo di listino è di 599€ per la versione sport e 699€ per la versione pro. La cosa bella però è essendo ancora un progetto su Indiegogo i prezzi al momento sono 390€ e 440€ e specialmente a questi prezzi consiglio la versione Pro, con tutti i plus che abbiamo visto, che permette di godere a pieno di tutte le possibilità che offre la meccanica.

Seguendo i link in basso avrete ulteriori 40$ di sconto.


LINK ALLA VERSIONE SPORT

LINK ALLA VERSIONE PRO