Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

PROIETTORI LASER, LED, DLP, TIRO CORTO. DIFFERENZE? QUALE COMPRARE? Recensione BENQ da 599 a 3700€

E se i proiettori riuscissero a sostituire le TV che usiamo tutti i giorni a tutte le ore del giorno? Ho provato tre BenQ partendo dal piccolissimo e portatile GV30 con lampada LED, passando per il TK700STi 4k a bassa latenza dedicato al gaming e finendo con lo spettacolare V7000i, un laser godibile la sera così come di giorno in una stanza illuminata! Insomma, c’è un proiettore per ogni esigenza!

Partiamo dal più piccolino, GV30. Lui ha Android TV integrato, un audio molto buono per le dimensioni e l’ingresso USB-C oltre che HDMI.

La sua risoluzione si ferma a 720p, e la luminosità a 300 ANSI Lumen. La lampada è una lampada LED che quindi garantisce 20.000ore di funzionamento.

Come si vede quindi con la luce del giorno? Bene, non diventa di certo invisibile ma perde di sicuro parecchio. Quesato probabilmente è il  suo limite principale.

L’altro proiettore che sto provando è il TK700STi, un proiettore pensato per il gaming. Anche lui ha Android TV. Garantisce il 4k 60FPS ed infatti è dotato di due porte HDMI 2.0.

La sua tecnologia è a lampada, quindi non LED e molto più classica e per questo motivo il consumo sale perché si tratta di una lampada da 240W.

La luminostà è decisamente elevata, qua parliamo di 3000 ANSI Lumen anche se usato a queste intensità garantisce solo 4000 ore.

Un suo vantaggio è quello di poter fare lo zoom. A 1,99 metri di distanza fa 100″ ed ha fuoco manuale e correzione trapezoidale che ci aiutano a piazzarlo un po’ dove preferiamo.

Il re dei proiettori è il V7000i a tiro corto. Lui è al laser e garantisce una luminosità che è su di un altro livello, anche di giorno si vede benissimo. La durata della lampada laser è paragonabile a quella del LED, cioè 20.000 ore.

La luminostà è di 2500, quindi in realtà meno del TK700STI ma quello che fa la differenza è la distanza. Stando molto più vicino lui ne disperde molta meno.

Il piccolino comunque mi è piaciuto, basta oscurare la stanza per avere una buona immagine. E per la risoluzione 720p certo, non è altissima ma basta avvinarlo un po’, fermarsi magari sugli 80″ e si aumenta un po’ la densità. Lo vedo benissimo come proiettore portatile, che magari volete portare a casa di amici e vi basta prenderlo e portarlo. Leggero, compatto e con l’alloggiamento per la chiavetta di Android TV incassato all’interno.

Il 700 è di molto inferiore come audio, sicuramente pensato per essere collegato ad un sistema esterno, magari 5.1. Come immagine però il passo in avanti è davvero grande sia per qualità che per risoluzione.

Di lui dicevamo che il gaming è il suo forte ma perchè? Perchè l’imput lag è di soli 16ms, davvero pochi per un proiettore.

Il laser invece ha una qualità ancora superiore, neri meno impastati, colori più vivi e immagini che appaiono più nitide. Vedere un film diventa veramente un piacere, come essere al cinema.

GV30 costa 599 euro e mi piace, così piccolo e portatile per alcuni usi è comodissimo. Una piccola genialata. TK700STI costa 1299 euro, che non sono pochi ma ci si porta a casa un proiettore 4K HDR con bassa latenza di tutto rispetto (da considera però il cambio lampada che sarà più frequente). Le noti dolenti arrivano con il prezzo del laser: 3700 euro. La visione però è senza dubbio la migliore, che sia diurna o serale poco importa e si ha anche la comodità di tenere il proiettore sotto il telo, sul mobile tv invece che dietro il divano con tutti i vari cavi in giro. Vi invito a visitare il sito di Benq per tutte le specifiche e per scoprire altri processori. Se ne trova veramente uno per ogni esigenza!


PRODOTTI CHE HO PROVATO:

https://www.benq.eu/it-it/projector/portable/gv30.html

https://www.benq.eu/it-it/projector/home-entertainment/tk700sti.html

https://www.benq.eu/it-it/projector/laser-tv/v7000i.html