Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione DEPURATORE XIAOMI 3H

Mi è stato mandato in prova il nuovo Mi air Purifier 3H di Xiaomi. A me non fa impazzire il design ma mi piace il fatto che l’aria venga presa su tre lati e poi viene espulsa e depurata sopra creando un circolo d’aria nella stanza.

È dotato di connettività WiFi e ha un piccolo display OLED che vi indica, in tempo reale, la quantità di PM 2.5 presente nell’aria, la temperatura ambientale e l’umidità.

Tramite la connessione WiFi è possibile connettere il depuratore all’app di Xiaomi per gestirlo e ottenere informazioni sulla qualità dell’aria, temperatura, umidità, accenderlo/spegnerlo da remoto, modificare le modalità da automatica con tre diversi livelli di aspirazione o manuale dove possiamo regolare in maniera fine la velocità delle ventole e per ultimo anche controllare il grado di usura del filtro.

La cosa che mi è piaciuta molto dell’averlo smart è la possibilità di andare a creare delle azioni personalizzate attraverso l’app Xiaomi in base a temperatura o umidità. La cosa che non mi piace è che nell’app non è presente uno storico di depurazione.

Al livello minimo di ventilazione è praticamente inudibile lo diventa un po’ di più aumentando la velocità. Il cambio modalità e la regolazione della velocità delle ventole si può fare anche dai comandi touch presenti sul display del dispositivo. 

Come depura? Rispetto al Leitz che avevo provato qualche settimana fa depura meno, l’aria è un po’ meno depurata ma comunque meglio di non averlo. Il sensore è più pigro e in generale dà la sensazione di depurare meno l’aria rispetto al Leitz.

Tutto passa dal filtro, questo è a 3 strati, uno esterno per le particelle più grosse, un secondo filtro HEPA che filtra il 99.7% delle particelle di grandezza superiore a 0.3 micron e poi un ultimo strato composto da un filtro a carboni attivi. Temo che il filtro a carboni attivi sia sottile perché gli odori li purifica in più tempo rispetto al Leitz. Il filtro è facile da sostituire e ne esistono di tre tipi.  Io ho provato quello di serie fornito in confezione ma ho provato anche quello viola che è antibatterico e il filtro azzurro che è contro la formaldeide, la filtra di più ed ha anche uno strato maggiore di carboni attivi che dovrebbe aiutare a eliminare più facilmente gli odori.

Quanta aria depura? 133 metri quadrati l’ora. In 10 min circa una ventina. E’ adatto ad ambienti di circa 40 metri quadrati.

Costa 200 euro su Amazon o su Mi.com e qualche euro di meno su Bangood. Mi è piaciuta la parte smart ma la parte di filtrazione in assoluto meglio averlo che non averlo soprattutto se abitate in città o anche solo in zone polverose (la polvere viene filtrata molto bene) ma il Leitz che ho provato l’altra volta era molto più reattivo ed intuitivo. Sicuramente best price, è uno di quelli che costa meno. Mi è “piaciucchiato”. 

Xiaomi Mi Air Purifier 3H Purificatore d'Aria, Rimozione Polline Polveri fino a 0,3 m...
Acquista ora e risparmia 4€!
143,00 €