Recensione DREAME L20 Ultra con mocio estensibile e 7.000Pa

Siamo passati dai robot che aspiravano soltanto a quelli capaci anche di lavare, poi a quelli con i panni rotanti per lavare meglio, poi a quelli capaci di alzare e abbassare i panni per evitare i tappeti e adesso siamo al robot che è capace di prenderli o lasciarli alla base in totale autonomia, di lavarli e perfino di farli sporgere in fuori quando serve pulire gli angoli. Sì. la tecnologia va avanti e questo Dreame L20 Ultra al momento è proprio al top!

Iniziamo dalla stazione di carica che, ovviamente, non solo serve per carica la batteria e scaricare la polvere ma anche per contenere i serbatoi di acqua pulita, acqua sporca e del sapone. Il robot è in grado poi sia di pulire i panni rotanti che di lasciarli e riprenderli nella base ogni volta che serve e non abbiamo ancora finito. C’è persino la possibilità di collegare la base alle prese a muro di carico e scarico dell’acqua come avviene con una lavatrice per intenderci e in quel caso davvero noi non dovremo mai più fare nulla.

Potenza di aspirazione e qualità del lavaggio sono al top e non poteva essere diversamente. Tramite app possiamo regolarle entrambe con un’aspirazione che va dall’essere molto silenziosa fino ai 7.000Pa, davvero tanti e anche troppi, e con un lavaggio impostabile sia nella quantità di acqua utilizzata per ogni stanza che nel numero di passate e nel verso delle passate. Il robot può andare infatti nel verso delle fughe per non graffiare e pulire meglio.

La navigazione è fra le più intelligenti che io abbiamo provato fino ad oggi, probabilmente proprio la migliore. Grazie alla videocamera e ai LED che illuminano davanti al robot riconosce gli ostacoli e li classifica per quello che sono, con me ad esempio ha riconosciuto sia i cavi che le scarpe e gli gira intorno senza problemi. Poi uno dei due moci rotanti può essere spinto verso l’esterno per arrivare a lavare praticamente a filo con le pareti.

L’applicazione è un altro aspetto importante di un robot ed un altro aspetto sotto al quale questo Dreame non delude, anzi. Ho notato da subito una mappatura di casa ottima già alla prima passata del robot, in automatico vengono divise le stanze in modo da impostare pulizie personalizzate stanza per stanza oppure a mano possiamo fare la stessa cosa con le zone e si può anche gestire la miriade di immpostazioni legate al comportamento del robot e all’intelligenza artificiale. Possiamo ad esempio decidere se in prossimità dei tappeti alzare i moci e passarci sopra o andare alla base a lasciarli e ritornare.

Quando ogni aspetto di un prodotto è al top come in questo caso e trovare difetti risulta così difficile può rimanere solo un’ultima brutta notizia. Il prezzo. Dreame L20 Ultra costa 1.299 euro e non c’è molto da commentare, sono senza dubbio tanti ma parliamo del top di gamma assoluto e non solo di Dreame ma in generale. Basta essere disposti a fare qualcosa manualmente come staccare/attaccare e pulire i panni e Dreame propone robot che comunque lavano e aspirano molto bene già a partire dai 399 euro!

dreame L20 Ultra Robot Aspirapolvere Lavapavimenti con Tecnologia MopExtend™, Rimoz...
Acquista ora su Amazon!
1199,90 €