Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione HONOR MAGIC BOOK 14″

Stiamo parlando di un best buy, il nuovo Magic Book 14″ di Honor, sostanzialmente un Matebook D 14″ di Huawei (che mi era piaciuto un sacco) con SSD da 256Gb e 100 euro in meno. Parto dal prezzo, 599 euro.

Molto belli i materiali, è costruito in metallo ed ha il bordo azzurro che lo rende un po’ diverso rispetto al solito. Sotto troviamo la griglia per il raffreddamento e i due altoparlanti. Purtroppo, non si apre con una mano. Non è leggerissimo ma neanche tra i più pesanti, è spesso 1,59cm. L’unica parte di questo laptop che non mi ha fatto impazzire è la cornice dello schermo, plasticosa.

Si sblocca con il pulsante di accensione che funge anche da lettore di impronte digitali, non si sblocca con il riconoscimento del volto perchè la camera è nascosta sotto ad un tasto della tastiera.

L’alimentatore di questo PC ha l’uscita type-C ed è da 65W. Carica il computer in 1 ora e mezzo quando completamente scarico. É abbastanza piccolo da permettere il trasporto senza problemi.

Il processore è il Ryzen 3500U accompagnato da 8Gb di RAM LPDDR4.

Il display è un’unità Full HD con finitura opaca da 14″ e una densità di 157ppi, buona la visualizzazione e buona la luminosità anche se forse da quel punto di vista mi sarei aspettato qualcosina di più quando andiamo all’aperto dove anche mettendo la luminosità al massimo si vede comunque bene ma ci sono pannelli che fanno meglio. L’angolo di visuale è buono e la cerniera riesce a ruotare fino a 180°. Non è presente il sensore di luminosità, per regolare la luminosità si devono usare i tasti.

L’audio è decisamente buono, ottimo il volume.

Le prestazioni dell’ unità SSD sono buonissime in lettura e in scrittura, non mi fa impazzire il partizionamento dell’hard disk. All’accensione  avrete 80Gb di partizione C e 140Gb di partizione D. Modificare le partizioni è abbastanza semplice ma dovrete ricordarvi di fare questa cosa. A me questa scelta non fa impazzire soprattutto su un una memoria non tanto grande.

Molto bene il WiFi. Le prestazioni generali sono buone, ho montato un video Full HD e mi sono trovato bene, con il 4K iniziano ad esserci degli scattini.

La tastiera, che è retroilluminata, è una delle cose che mi è piaciuta veramente tanto di questo computer, la corsa dei tasti è perfetta e la distanza tra i tasti è molto buona. Il trackpad l’avrei voluto più preciso seppur non è uno di quei trackpad economici, su questa fascia ci può stare.

Per quanto riguarda le temperature si è comportato bene, scalda nella parte sotto ma grazie alla griglia grande e le ventole non ha mai sofferto di thermal throttling.

La batteria è da 56Wh, riesce a reggere per circa 3 ore di utilizzo super stress rendering e circa 6-7 nell’utilizzo generalista Office/Web.

Viene venduto a 599,90 euro con in omaggio la Honor band 5. A questo prezzo è davvero difficile trovare un pc generalista che vada meglio.

É un computer, come detto, per un utilizzo generalista, non pensate di farci dei render pesanti in poco tempo, non pensate di giocare a Fortnite a 200 fps ma pensate che a 599 euro lui può essere un compagno quotidiano che per uso studentesco, per la navigazione Web e per tutti quegli impieghi che non necessitano di una scheda grafica dedicata particolarmente potente, io comunque un Full HD sono riuscito a montarlo tranquillamente. Insomma, così come mi era piaciuto il Matebook D 14″ di Huawei, mi piace ancora di più questo, nonostante non abbia i 512Gb di memoria SSD. Chi non ha bisogno di grandissimo spazio di archiviazione troverà in questo Honor MagicBook 14″ un best buy.

Qui link per l’acquisto