Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

RECENSIONE Omron Hearthguide l’orologio che misura la pressione

Si tratta di uno smartwatch ma anche uno strumento per controllare la pressione sanguigna, voglio capire quindi quanto è preciso e per questo, per dare un giudizio, mi sono avvalso dell’aiuto del mio farmacista di fiducia.

Confrontato con uno strumento professionale del mio farmacista, la precisione nelle misurazioni è alta. Può essere un prodotto sostitutivo? No, però può essere uno strumento utile per un primo screenin, Omron è comunque un brand che lavora nella realizzazione di prodotti medicali da tempo.

Ma come funziona? Alla vecchia maniera, il bracciale si gonfia e questo permette di misurare il valore di minima e massima. Il bracciale è doppio, quello in silicone per abbracciare il polso e la parte che si occupa della misurazione della pressione sanguigna.

Non c’è il sensore di battito cardiaco per una questione logica, la zona dedicata al sensore di battito è occupata dal sensore di pressione che, comunque, permette di misurare il battito durante la misurazione della pressione. Ciò vuol dire che non avremo una misurazione continua h24.

Il display è un trans reflective, con tanta luce si vede davvero bene e con poca luce usa la retroilluminazione. Che informazioni mostra? Possiamo vedere l’ora, i passi, le calorie, la pressione e il sonno.

Sul lato della cassa troviamo un tasto per tornare indietro nei menu e uno per avviare la misurazione della pressione. Il design è gradevole ma è comunque grosso e pesante rispetto alla media, le dimensioni sono però dovute alla tecnologia che contiene – Omron ha dovuto registrare ben 80 brevetti per riuscire a farlo così compatto.

Le notifiche possono arrivare ma sono molto limitate, non è uno smartwatch vero e proprio.

Il valore della pressione varia in base a tanti parametri: in base a cosa mangiamo, come e quanto ci muoviamo e tanto altro. Avere uno strumento del genere può essere uno strumento comodo per capire quanto il nostro stile di vita incide in questi termini e, magari, accendere un campanello d’allarme.

L’applicazione ci permette di studiare i valori in maniera molto ordinata: ci dà informazioni sulla pressione arteriosa, pulsazioni, i passi e le calorie monitorati con precisione e il sonno – quest’ultimo basato solo su un sensore di movimento, non avendo il sensore di battiti.

Ci sono poi una serie di accortezze suggerite da seguire per monitorare accuratamente, oltre che dei suggerimenti per indossare bene lo smartwatch e sul come posizionarlo durante la misurazione.

Nelle impostazioni dell’orologio possiamo decidere quali parametri monitorare e quali applicazione possono accedere alle notifiche, purtroppo è possibile notificare solo: chiamate, SMS, AppHeart e Gmail.

Quanto costa? 529 euro circa. Mi è piaciuto come concetto di avere sempre al polso uno strumento per misurare la nostra pressione, funzione che è proprio il focus del prodotto e che svolge molto bene. Non è uno sportwatch, non è uno smartwatch, è uno strumento molto valido per monitorare la pressione arteriosa.

Quanto dura la batteria? Varia da quante misurazioni fate, io sono stato nel range delle 5-8 misurazioni al giorno e la batteria dura dai 3 a i 5 giorni. In confezione trovate il caricatore con Micro USB e una pinza per collegarlo.

Uno strumento valido e utile per chi ne ha necessità e per chi ha superato una certa età e vuole un controllo preciso a portata di polso.

LINK ACQUISTO