Recensione Samsung Galaxy A15 4G

Il Samsung del 2024 più economico provato ad oggi è lui quindi viene subito da chiedersi come va? Comparto camere, display, autonomia e soprattutto prestazioni. Riuscirà a reggere l’uso quotidiano in pieno o con qualche compromesso?

Peso e dimensioni

160.1 x 76.8 x 8.4 millimetri
200 g

Sistema operativo

Android 14, One UI 6

Storage

128 GB

Display

6.5"
1080 x 2340

Camera

50 mpx f/1.8
Frontale 13 mpx

SOC e RAM

Mediatek Helio G99 (6nm)
RAM 4 GB

Rete

HSPA, LTE

Batteria

5000 mAH

Confezione e contenuto

In confezione troviamo solamente lo smartphone, la classica spilla per estrarre il cassetto delle SIM/microSD e il cavo di alimentazione USB-C.

Materiali design e touch-and-feel

Il materiale usato per la costruzione è la plastica, cosa che di solito apprezzo, soprattutto sugli smartphone meno costosi ma che qui ha una finitura lucida troppo incline a catturare le ditate. La scheda tecnica riporta 8.4 millimetri di spessore e 200 grammi di peso, valori nella media anche se forse si poteva fare di meglio.

Il pannello è AMOLED ma nonostante questo niente always-on display, sarà una scelta software per differenziarlo da A25. In quanto a connettività troviamo 4G, WiFi dual-band, Bluetooth 5.3, NFC, GPS, ingresso jack audio e connettore USB-C 2.0.

Display

Il display è un AMOLED da 6.5" con risoluzione FHD+, refresh rate a 90Hz e luminosità pari a 800 nits (non è dichiarata quella di picco). Non sarà quello di S24 ma non è niente male, gli AMOLED di Samsung sono pur sempre una garanzia. Il difetto più grande non è tanto del pannello quanto del telefono e sta nelle cornici intorno al display davvero troppo spesse, soprattutto quella inferiore, che lo fanno sembrare uno smartphone di qualche generazione fa.

Processore e memoria

Il processore è il MediaTek Helio G99 a 6nm con 4GB di RAM e 128GB di memoria interna espandibile tramite microSD.

Batteria

La batteria è da 5.000mAh con ricarica cablata a 25W e riesce a conferire a questo A15 un'ottima autonomia, io ci sono arrivato a sera con ancora il 40-45% residuo.

Software ed ecosistema

Il software a bordo è Android 14 con la One UI 6 e le patch di sicurezza aggiornate a novembre. Gli aggiornamenti saranno 4 in quanto a major update e 5 anni di patch. Rispetto ai top di gamma mancano ovviamente le funzioni legate all'AI, inarrivabili per questi processori, e l'interfaccia desktop Dex ma per il resto ci sono tutte le app dell'ecosistema Samsung (come Health, Wear e Smart Things) e anche la solita duplicazione della app come il browser, i messaggi e varie altre.

Reparto telefonico

Il reparto telefonico soffre la mancanza delle eSIM, grande limite purtroppo comune in questa fascia di prezzo. Nulla da dire su ricezione, qualità audio in chiamata, vivavoce (anche se mono) ed il dialer è quello di Samsung che segnala i numeri SPAM.

Foto e video

Il comparto camere è formato da:

  • camera principale da 50MP con apertura f/1.8,
  • camera ultra-grandangolare da 5MP con apertura f/2.2 e campo visivo da 120°,
  • camera macro da 2MP,
  • camera interna da 13MP con apertura f/2.0.
Gli scatti di questo A15 non sono niente male, tenendo a mente la sua fascia di prezzo tira fuori belle foto tranne forse dalla camera anteriore, lì avrei sperato in qualcosa di più. Non sarà certo un cameraphone ma per chi non ha grosse pretese e per un normale uso social va più che bene.

Audio

L'audio è mono, di discreta potenza e qualità ma ci sono due elementi ormai rari: il jack per le cuffie e la radio FM.

App e gaming

Le prestazioni sono il più grande limite di questo Galaxy A15, purtroppo l'esperienza di utilizzo è soddisfacente solo a RAM pulita, perché basta di fare un minimo di apri e chiudi passando da un'app all'altra per riscontrare rallentamenti di una certa rilevanza. Anche il semplice utilizzo quotidiano quindi non è digerito benissimo se non con molta pazienza. Il feedback della vibrazione è di quelli che definisco "zanzarosi" cioè il contrario di essere netto e preciso come dovrebbe, ha di buono l'essere rumoroso, che almeno lo rende udibile.

Giudizio finale

Il giudizio finale non può certo non tener conto delle prestazioni al limite dell'usabilità quindi nonostante un buon software, un buon display, tanta autonomia e una camera comunque a fuoco per il prezzo, a proposito siamo a 179 euro online, mi sento di consigliarlo solo a chi ama Samsung, ne apprezza l'ecosistema e vuole le garanzie, anche in termini di riparazioni, che un'azienda così solida e presente offre. Se siete curiosi di conoscere le alternative trovate QUI la comparativa fra lui e altri tre smartphone della sua fascia di prezzo.

Samsung Galaxy A15, Smartphone Android 14, Display Super AMOLED 6.5" FHD+, 4GB RAM, 1...
Acquista ora e risparmia 46€!
153,90 €

 

Design:

7.5

Display:

8

Uso generale:

5.5

Fotocamera:

7.5

Autonomia:

9

Qualità prezzo:

7

Voto finale:

5.5