Recensione Samsung Galaxy A25 5G

Una fascia delicata quella dei base di gamma, fascia nella quale si possono trovare smartphone equilibrati ma se ne possono trovare anche con diversi compromessi, non sempre accettabili. Il suo fratellino minore Galaxy A15 mi ha deluso, ne abbiamo già parlato, riuscirà questo Galaxy A25 a fare di meglio?

Peso e dimensioni

161 x 76.5 x 8.3 millimetri
197 g

Sistema operativo

Android 14, One UI 6

Storage

128 GB

Display

6.5"
1080 x 2340 pixel

Camera

50 mpx f/1.8
Frontale 13 mpx

SOC e RAM

Exynos 1280 (5 nm)
RAM 6 GB

Rete

HSPA, LTE, 5G

Batteria

5000 mAH

Confezione e contenuto

La confezione di Samsung ormai è vuota, questo lo sappiamo, oltre allo smartphone c'è solo il cavo USB-C ma paradossalmente è una cosa più accettabile sui top di gamma da 1.000 euro che su questi base perché se da un lato è vero che per i top spendiamo di più è anche vero che comprare a parte cover e alimentatore influisce poco. Qui invece spendere altri 30/40 euro per gli accessori influisce sul prezzo finale e soprattutto tanti concorrenti li includo ancora in confezione, basta vedere la comparativa fra A15 e altri tre smartphone appena uscita dove il Galaxy è l'unico ad avere una dotazione così minima.

Materiali design e touch-and-feel

La costruzione in plastica è ben accetta per via della sua minor fragilità rispetto al vetro e qui a differenze di A15 la back cover ha una finitura opaca che trattiene molto meno le ditate. La scheda tecnica riporta 8,3 millimetri di spessore e 197 grammi di peso, quindi valori nella media e la back cover riprende un po' il design degli S24. Il vero problema è davanti però perché cornici così spesse intorno al display non se ne vedevano da un po' e il look è quasi "retrò".  

L'always-on display qui a differenza di A15 è presente mentre in quanto a connettività troviamo 5G, WiFi dual-band, Bluetooth 5.3, GPS, NFC, jack audio e connettore USB-2.0.

Display

Il display è un AMOLED da 6.5" con risoluzione FHD+, refresh rate a 90Hz e luminosità pari a 1.000 nits quindi solo quest'ultimo dato è leggermente superiore ad A15. Il resto è già stato descritto, si tratta di un buon pannello, di qualità e che si vede bene anche all'aperto. Certo, non sarà quello di S24 Ultra ma comunque bene, Samsung non delude mai su questo.

Processore e memoria

Il processore è un Exynos 1280 a 5nm con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna espandibile tramite microSD.

Batteria

La batteria è da 5.000mAh e con la ricarica a 25W raggiunge il 100% in circa 1,5 ore mentre non c'è nulla di cui lamentarsi sull'autonomia. Come su A15 anche lui ha completato la mia giornata stress con ancora oltre il 40% residuo.

Software ed ecosistema

Il software a bordo è Android 14 con la One UI 6 e le patch di sicurezza aggiornate a novembre. Gli aggiornamenti saranno 4 in quanto a major update e 5 anni di patch. Rispetto ai top di gamma mancano ovviamente le funzioni legate all'AI, inarrivabili per questi processori, e l'interfaccia desktop Dex ma per il resto ci sono tutte le app dell'ecosistema Samsung (come Health, Wear e Smart Things) e anche la solita duplicazione della app come il browser, i messaggi e varie altre.

Reparto telefonico

La mancanza del reparto telefonico è quella relativa alle eSIM, che sono comode soprattutto in viaggio. Il resto è ok, buona ricezione, buona qualità in chiamata, buon vivavoce stereo, dual-SIM (anche se si deve rinunciare alla microSD) e dialer Samsung che segnala lo SPAM.

Foto e video

Il comparto camere è formato da:

  • camera principale da 50MP con apertura f/1.8 e stabilizzazione ottica,
  • camera ultra-grandangolare da 8MP con apertura f/2.2 e campo visivo da 120°,
  • camera macro da 2MP,
  • camera interna da 13MP con apertura f/2.2.
Comparto camere molto simile a quello di A15, con la differenza della principale stabilizzata otticamente e di 3MP in più per la grandangolare. I risultati sono molto molto simili e questo non è un male perché per la fascia di prezzo e per un utilizzo senza troppe pretese vanno bene.

Audio

L'audio è stereo e ben bilanciato ma soprattutto c'è anche il jack audio per le cuffie.

App e gaming

Le prestazioni sono quello che più distingue questo A25 da A15 perché se su quest'ultimo risultavano deludenti qua siamo già ad un altro livello. Sarà pur sempre un base di gamma, non velocissimo e non fluidissimo, ma riesce a muoversi tra le app che usiamo tutti i giorni molto più agilmente e senza inchiodarsi. Il feedback della vibrazione invece è lo stesso, purtroppo "lungo" e poco preciso.

Giudizio finale

Il prezzo di listino oltre i 300 euro è completamente sbagliato perché a quel prezzo si trova di meglio ma in realtà su Amazon questo A25 è già sceso intorno ai 230 euro e allora sì che può avere senso. Forse non sarà il più scattante della sua fascia di prezzo ma è comunque migliore di A15 senza costare troppo di più ed è perfetto per gli affezionati al brand, per chi magari è già calato nell'ecosistema sia software che hardware di Samsung e per chi si sente più tranquillo con i 4/5 anni di aggiornamenti garantiti.

Samsung Galaxy A25 5G, Smartphone Android 14, Display Super AMOLED 6.5" FHD+, 6GB RAM...
Acquista ora e risparmia 143.1€!
175,90 €

 

Design:

7.5

Display:

8.2

Uso generale:

6.5

Fotocamera:

7.5

Autonomia:

9

Qualità prezzo:

7

Voto finale:

6.6