Recensione Xiaomi 13 Lite

La prima cosa che ho pensato è stata: bellissimo. Sottile, leggero, si tiene bene in meno, con un bel display e un processore di nuova generazione molto interessante.. Xiaomi ha fatto centro? Non proprio, quasi. Scopriamo oggi i suoi pregi e i suoi difetti!

Peso e dimensioni

159.2 x 72.7 x 7.2 mm
172 g

Sistema operativo

Android 12, MIUI 14

Storage

128 GB

Display

6.55"
1080 x 2400

Camera

50 mpx f/1.8
Frontale 32 mpx

SOC e RAM

Qualcomm SM7450-AB Snapdragon 7 Gen 1 (4 nm)
RAM 8 GB

Rete

HSPA, LTE-A, 5G

Batteria

4500 mAH

Confezione e contenuto

In confezione troviamo l'alimentatore da 67W con uscita USB-A, il cavo da USB-C a USB-A e una cover in silicone.

Materiali design e touch-and-feel

Il design è sicuramente uno dei suoi punti di forza, la scocca è in plastica ma di ottimo livello e con finiture davvero piacevoli. Coi i suoi 7,2 millimetri di spessore e 171 grammi poi si tiene molto bene in mano.

C'è l'always-on display, sempre apprezzato ed in quanto a connettività troviamo: 5G, WiFi6 dual-band, Bluetooth 5.2, GPS, NFC, Android Auto e connettore USB-C dal quale però non esce il segnale video.

Display

Il display è un AMOLED da 6.55" con risoluzione FHD+, 402 PPI, refresh rate a 120Hz e luminosità massima che arriva a 1.000 nits. Bene sotto la luce del sole ma purtroppo male nel caso opposto, con la luminosità impostata al minimo ho notato parecchio effetto trascinamento.

Processore e memoria

Il processore è il nuovo Snapdragon 7 Gen 1 affiancato da 8GB di memoria RAM LPDDR4X e 128 o 256GB di memoria interna UFS 2.2.

Batteria

La batteria è una 4.500mAh con ricarica rapida a 67W ed il comportamento durante l'utilizzo non è molto costante quindi l'autonomia dipende da come lo usiamo. In ogni caso però è buona, arriva alla fine della mia solita giornata stress con circa il 15-20% residuo.

Software ed ecosistema

Niente Android 13, questo Xiaomi 13 Lite esce al lancio con Android 12 e le patch di sicurezza aggiornate a dicembre. Non benissimo. Xiaomi promette comunque 3 major update e 5 anni di patch di sicurezza. C'è da dire che la MIUI (qui siamo alla 14) influenza molto il design del software e anche cambiando versione di Android cambierebbe poco e bene il fatto che non sembrino esserci quei soliti piccoli bug che gli Xiaomi hanno spesso al lancio. La MIUI poi è come al solito molto personalizzabile e, sempre come al solito, le notifiche non portano all'app ma in maniera diretta a quella determinata chat.

Reparto telefonico

L'audio in chiamata è buono ma non eccelle, forse un po' "chiuso" e poco squillante. Il dialer è quello di Google e permette anche di registrare le chiamate.

Foto e video

Il comparto camere è costituito da:

  • camera principale da 50MP con sensore Sony UMX766 e apertura f/1.8,
  • camera ultra-grandangolare da 8MP con sensore Sony IMX355,
  • camera macro da 2MP con apertura f/2.4.
Le foto sono da buon medio di gamma, a parte la frontale che non mi ha convinto fino in fondo, vanno bene. I video un po' meno, il 4K si può girare solo dalla principale e a 30FPS quindi un po' "scattoso".

Audio

L'audio è solo mono ma in compenso il volume è parecchio alto. Niente jack per le cuffie.

App e gaming

Le prestazioni sono ok, non da top di gamma ma sufficienti per tutto anche se qualche lag ogni tanto lo si avverte. Non mi hanno fatto impazzire però sensibilità del touch e feedback della vibrazione, entrambi poco precisi e quando si scrive si compie qualche errore più del solito.

Giudizio finale

In generale è buon telefono ma 499 euro al lancio sono parecchi perché lo pongono in concorrenza con altri smartphone come Pixel 6a o lo stesso Xiaomi 12. Lui ha un bel design ed è comodissimo da usare quindi quando calerà di prezzo e verrà aggiornato ad Android 13 potrà diventare davvero interessante.

Xiaomi 13 Lite Black 8GB RAM 128GB ROM
Acquista ora su Amazon!
298,49 €

Design:

8.6

Display:

8.2

Uso generale:

8

Fotocamera:

7.2

Autonomia:

8

Qualità prezzo:

6.9

Voto finale:

8