Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

RECENSIONE Xiaomi ROBOT ASPIRAPOLVERE 1S

Ed eccoci alla terza generazione dei robot Xiaomi (in teoria è la seconda versione solo aspirazioni, in mezzo la versione che lava i pavimenti recensita qualche mese fa).

In confezione troviamo la base, fatta molto bene, il cavo con adattatore (visto che per ora è in vendita solamente la versione cinese) ed il pettinino che sembra destinato a perdersi troppo facilmente.

La novità principale di questo Robot, rispetto alla precedente generazione, è la presenza di una piccola telecamera che aiuta il laser a mappare bene le nostre stanze, tant’è che è riuscito a separare molto bene gli ambienti, riconoscendo le stanze ed i corridoi. La telecamera capisce dove ci sono le porte e le finestre. Ovviamente è poi possibile andare a modificare la nostra mappa, dividendo gli ambienti o unendone altri, altrimenti è possibile creare delle barriere virtuali per non far andare il robot in alcuni luoghi.

Rispetto alla precedente generazione è anche aumentata la potenza, oltre ad essere più intelligente nel muoversi grazie alla telecamera di supporto al laser. Aumenta anche l’autonomia, la carica dura circa 3 ore e la mia casa da 65 mq è stata pulita in soli 42 minuti, segno che potreste pulire una casa da circa 250/300 mq tranquillamente.

La pulizia è molto buona anche se, purtroppo, questa categoria di prodotto non ha ancora una potenza paragonabile ad aspirapolveri tradizionali e per togliere ogni traccia di polvere (sopratutto se sottile come lo zucchero a velo che uso come test) bisogna farlo passare un paio di volte.

Per quanto riguarda gli ostacoli è uno dei migliori. Riesce a superare anche le mie sedie ed in una settimana d’uso non l’ho mai trovato incastrato per casa. E’ alto poco più di 9 centimetri, e riesce a passare sotto a molti mobili. La rumorosità è stata ridotta rispetto alla precedente generazione, anche in modalità turbo non è eccessivamente rumoroso. Comoda poi la possibilità di comandarlo manualmente se dovesse rimanere una piccola zona non perfettamente pulita, così da passarci più volte ad hoc. Funziona anche al buio.

La seconda novità è invece la presenza di un sensore che ci avvisa, tramite notifica, quando il sacchetto è pieno e va svuotato. Svuotarlo è davvero semplice, una volta pieno basta infatti aprire ed estrarre il serbatoio che si svuota con molta semplicità e ci permette anche di pulire con una spazzola il filtro. Quest’ultimo non può essere lavato ma può essere tranquillamente sostituito con uno nuovo.

Importante invece la possibilità di creare più mappe, funzione utilissima per chi ha una casa su più piani e che può allora selezionare la mappa ogni volta che lo aziona in un piano diverso. L’applicazione è veramente ben fatta, l’unico neo è il dover settare il server in Cina per farlo riconoscere, questo comporta che gli altri apparati Xiaomi registrati su server europei non vengono riconosciuti e viceversa, un po’ ostico.

Non mi hanno fatto impazzire le spazzole che avrei gradito lunghe almeno quando il diametro del robot ma grazie a tutti i sensori, telecamere e laser, la navigazione è la migliore della sua categoria. E quindi lo confermo, è un best buy grazie al suo prezzo di 360 euro. A questo giro me lo ha mandato GeekMall, uno store di cineserie che però ha magazzini già in Italia. Costa 80 euro in più rispetto al modello precedente, che già andava benissimo. Ma le migliorie apportate, sopratutto relative alla mappa ed al multipiano, giustificano la maggior spesa. Rimane un Best Buy!

LINK GEEKMALL  

COUPON SCONTO SUL CANALE TELEGRAM OFFERTE.TECH