Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

ROBOT LAVAPAVIMENTI che MAPPA in 3D! Recensione 360 S10 con LIDAR

Se il classico robot aspirapolvere non riesce a passarvi sotto al divano questo 360 S10 probabilmente ci riuscirà. Perché? Perché è dotato di sensori LiDAR che gli permettono di mappare l’ambiente in 3D ma senza avere una torretta, quindi con soli 8,5cm di spessore. Durante aspirazione e lavaggio però come risponderà agli ostacoli “imprevisti” sul suo cammino?

Le spazzole sono due, il classico rullo centrale e quella rotante per arrivare negli angoli.

Nell’applicazione costruisce una mappa 3D dalla precisione impressionante, dove oltre ad individuare gli ostacoli li riconosce, salvando ad esempio tutti i tappeti che incontra autonomamente. Gli si può chiedere stanza per stanza quante volte passare, che potenza di aspirazione e quanta acqua utilizzare. Ovviamente si può anche mandare a pulire solo una determinata stanza se necessario.

Se una volta mappata una stanza voi ci mettete degli oggetti lui risponde all’imprevisto nel migliore dei modi: ne segue il perimetro e prosegue. Ho notato che riconosce gli oggetti con un certo spessore come ostacoli, quindi quelli più sottili come alcuni tappeti o i fili, rischia di non vederli e impigliarcisi sopra.

L’aspirazione è molto potente e anche silenziosa, nessun problema con polvere o briciole anche sui tappeti, dove aumenta la potenza. Per il lavaggio ha un serbatoio dell’acqua molto capiente: contiene ben 500ml di acqua.

La batteria non è un problema, dura parecchio, ma anche quando non dovesse bastare lui torna alla base, si ricarica e poi continua da dove aveva interrotto.

Dall’applicazione si possono creare delle scorciatoie per le azioni che vogliamo compia più spesso, come pulire la sala da pranzo. Si può anche modificare la mappa manualmente, gestire più mappe nel caso abbiate diversi piani e usare un joistick virtuale per comandarlo manualmente, si possono effettuare gli aggiornamenti, si può fare parlare nel caso non lo trovaste più, ci informa sullo stato di usura dei componenti e decidere di lasciare cucina e bagno, solitamente le più sporche, come ultime stanze.

Quello che gli manca è la stazione di svuotamento automatico e ha il difetto di bagnare un po’ troppo anche con il settaggio minimo. I pro sono invece la silenziosità, la logica e l’intelligenza e l’assenza della torretta che diminuisce notevolmente lo spessore.

Il prezzo è di 449€ sul sito di Homecleaner e non è eccessivo. Rispetto al Roborock s7? Più pratico per lo spessore ridotto ma forse ancora un pelo indietro per applicazione e logia di funzionamento.


LINK STORE HOMECLEANER