Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

TESLA MODEL Y ITALIANA! PREZZI, INCENTIVI, RISPOSTE alle vostre DOMANDE. PLAY da VIVO V21

Si vociferava dovesse ritardare al 2022 ma Tesla, grazie alla Gigafactory cinese è riuscita ad anticipare i tempi e a proposito di Gigafactory, sappiamo che quella europea, tedesca, avrà anche un pizzico di tecnologia italiana all’interno, grazie a delle gigantesche presse costruite da noi.

Esteticamente sembra un po’ una Model 3 vitaminizzata, nel senso molto simile nelle linee ma cresciuta, soprattutto in altezza e questo aldilà dei gusti personali oggettivamente si traduce in una maggior comodità nel salire e scendere, in una miglior visibilità e in più spazio per i bagagli.

Le dimensioni sono di 4,75 x 1,92 x 1,62 metri di altezza ed il peso è di 2003kg.

Osservando gli interni, come Tesla ci ha ormai abituato, troviamo il regno del minimalismo, un minimalismo però che mi piace, che crea pulizia, eleganza, e anche tanto, tantissimo spazio di stivaggio, soprattutto nel tunnel centrale, complice l’assenza della trasmissione, dove troviamo tanti vani e tutti di grandi dimensioni. Comodo il doppio caricatore wireless per smartphone. Il baule ha una capienza di 2158 litri, di cui 117 sono però in quello anteriore, comodo magari per stivare i cavi di ricarica. Le maniglie sono quelle di Tesla a scomparsa che ormai conosciamo e una volta entrati dietro si trova tantissimo spazio, oltre che le bocchette dell’aria condizionata e due prese USB per la ricarica.

L’infotainment è lo stesso di Model 3 con l’enorme display centrale al centro di tutto e la modalità “Sentinella”, che tiene d’occhio chiunque si avvicini alla vettura è di serie già sul modello base. L’autopilot massimo invece è un optional ma dal punto di vista hardware è già a bordo, quindi volendo si può comprare in seguito e scaricare via software.

Una sorpresa positiva è stata quella delle finiture, di parecchio superiori a quelle del modello americano che avevo provato, qui fra le portiere, le guarnizioni e le plastiche non c’è nessuna criticità degna di nota.

Le consegne prevedono inizialmente solo la versione Long Range, quindi quella a trazione integrale

La batteria non è dichiarata ma sappiamo essere da 75kWh e caricare alla velocità di 250Kw in corrente continua mentre in alternata AC a 11kW. L’autonomia dichiarata WLTP è di 507km.

La potenza del motore non è dichiarata ma in questa Long Range ha la trazione integrale e scatta da 0 a 100 in 5 secondi e la velocità massima è di 217km/h.

Il prezzo è di 60.990€ a cui sottrarre gli incentivi, grazie ai quali in Lombardia sommando statati e regionali si arriva a 47.000€ con rottamazione altrimenti sui 55.000€. La garanzia è di 4 anni o 80.000km sull’auto e 8 anni o 192.000km su motore e batterie.

Adesso rispondo ad un po’ di domande che mi avete fatto su Instagram:

D: Accoppiamento plastiche, scricchiolano?

R: No, l’ho trovata molto meglio della versione americana da questo punto di vista, per gli scricchiolii in movimento vedremo al test drive a settembre!

D: Differenze importanti con una Model 3 eccetto le dimensioni?

R: Poche, dipende tutto dalle dimensioni, ad esempio l’altezza da terra, la capienza, la dimensione della bocca del baule.

D: Visto prezzo e caratteristiche la trovi la Tesla più centrata?

R: Direi di sì, visto soprattutto che noi europei amiamo molto i SUV “compatti”.

D: Prezzo?

R: Li ho detti prima, ma volevo sottolineare che è incentivabile solo la Long Range senza accessori perché il tetto massimo degli incentivi statali è di 62.000€, quelli regionali invece, nel caso della Lombardia rimangano perché non hanno un tetto massimo di prezzo.

D: Può guidare da sola in Italia?

R: No, per via della normativa europea, quindi sempre mani sul volante.

D: Costo per la ricarica completa?

R: Questo dipende da dove si carica, a casa la corrente costa circa 0,20€ per kWh, quindi per 75kW di batteria fanno circa 14€, ai supercharger sta attorno ai 0,40 mentre alle Ionity senza abbonamento 0,79€.

D: Probabile che Tesla produca modelli più abbordabili?

R: Silenzio assoluto da parte di Tesla su questa domanda quindi non si sà, sicuramente non nell’immediato ma credo che a qualcosa stiano pensando.

D: Raggio di sterzata? Ho una rampa molto stretta.

R: Purtroppo questa era una prova statica quindi a settembre, quando dovrei poterla avere per un test-drive vi risponderò.

D: Ci sono come optional i sedili ventilati?

R: No, anche a me piacciono molto e purtroppo no.

D: Altezza da terra?

R: Model 3 14 cm mentre Model Y 16,7 quindi quasi 3 cm in più che la rendono più adatta a qualche strada bianca.