Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Unboxing OPPO RENO prime impressioni e DJI TELLO IRON MAN

La famiglia Oppo Reno è finalmente realtà: Oppo Reno 5G, Standard e Reno 10X.

Si tratta di tre smartphone quindi, come ci si aspettava, due dei quali sono dei top gamma, affiancati dalla versione Standard che si posiziona sulla fascia media del mercato.

Oppo Reno 5G

È fratello maggiore, il primo a poter sfruttare la vera connessione 5G grazie al modem X50 abbinato allo Snapdragon 855.

Il display è una unità da 6.6”OLED in risoluzione FHD+ e senza alcuna tacca o foro, come su Oppo Find X.

A questo punto la domanda sorge spontanea: e la fotocamera? Rinnovato il design con pop-up camera con un meccanismo però differente e che nasconde una piacevole sorpresa: il sensore anteriore è il Sony IMX 586 da 48 megapixel, lo stesso sensore che vediamo sul comparto camera posteriore di molti top gamma. Selfie quindi di grandissima qualità ma, se ciò non bastasse, sul retro troviamo un secondo Sony IMX 586 affiancano da un sensore con lente Tele 10X Hybrid Zoom e un sensore ToF per il calcolo della profondità di campo.

Ciò permette quindi di riuscire a fare uno zoom 10X senza perdere dettaglio, qualità che si unisce al software che integra finalmente anche la modalità notte.

A completare il comparto hardware abbiamo poi 8 GB di RAM e 256 GB di storage interno, con una batteria da ben 4065 mAh e la ricarica rapida fino a 40W.

Di questa variante però non sappiamo i prezzi, servirà attendere la presentazione ufficiale di Zurigo fissata il 24 Aprile. 

Oppo Reno Standard Edition

Si tratta del fratello minore, grazie al suo Snapdragon 710 abbinato a 6/8 GB di RAM e 128/356 GB di memoria interna, si posiziona sulla fascia media del mercato. Nonostante il posizionamento, troviamo un display AMOLED da 6.4” in risoluzione FHD+ con rapporto schermo-scocca del 93% e il medesimo sistema per accedere al comparto camere. Sotto al display troviamo anche il sensore ottico per il riconoscimento delle impronte digitali.

Differente è però la scelta dei sensori che prevede un Sony IMX 586 da 48 megapixel, abbinato ad un sensore da 5 megapixel e un sensore anteriore da 16 megapixel con apertura f/2.0.

La batteria è da ben 3765 mAh supporta la ricarica VOOC 3.0. Comparto connettività completissimo con il BT 5.0, la porta Type C, il chip NFC e anche il jack da 3.5mm.

Prezzo e disponibilità per il mercato italiano ancora da annunciare ma si parla di una cifra che si aggira intorno ai 500 euro.

Oppo Reno 10X

Lui è il top gamma già pronto per il nostro mercato, praticamente un Reno 5G che non supporta il 5G ma con qualche piccola differenza.

Il display è esattamente il medesimo, ben 6.6”in risoluzione FHD+ e tecnologia AMOLED con un rapporto schermo scocca del 93%, anch’esso ospitante un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali.

A bordo troviamo l’ultimo Snapdragon 855 abbinato a 6 o 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di memoria interna UFS 2.1, il tutto gestito da una batteria da ben 4065 mAh che supportano la ricarca VOOC 3.0.

La differenza rispetto alla variante 5G sta anche nel comparto camere: sul sensore principale non troviamo infatti un Sony IMX 586 ma un sensore da 16 megapixel con flash LED. Sul comparto camere posteriore invece non si è risparmiata: Sony IMX 586 da 48 megapixel presente e con apertura f/1.7, abbinato ad un sensore da 13 megapixel ultra grandangolare e apertura f/3.0 e un sensore da 8 megapixel capace di sfruttare lo zoom hybrid 10X.

Cambia il prezzo e si sale: non abbiamo ancora una cifra ufficiale ma è probabile che si aggiri intorno agli 800 euro.