Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Volkswagen GOLF 2017 alla scoperta del nuovo infotainment

Sono stato a Palma di Maiorca a provare su strada la nuova Volkswagen Golf 2017 restyling. Pochi ritocchi fuori ma un infotainment completamente nuovo, touch capacitivo e con comandi gestuali.

Non mi dilungo qui su motori, dotazioni, comfort di guida perchè è già uscito il test drive su automoto.it (link).

Qui ho voluto raccontarvi l’esperienza del viaggio e, sopratutto, approfondire il nuovo infotainment di bordo con display touch capacitivo. Spariscono pulsanti e rotelle di comando in plancia, ovviamente rimangono quelli sul volante, e si aggiunge il controllo gestuale su alcuni menù a scorrimento orizzontale. Pensavo fosse un’inutilità ma alla prova dei fatti si è rivelato un sistema comodo per interagire, senza dover guardare lo schermo, per il cambio stazioni e tracce. Meno utile per navigare nei menù dove lo sguardo e l’interazione con le dita è più veloce ed intuitiva.

Incredibile la definizione e luminosità del display in plancia dove, anche avvicinandosi, non si notano pixel. Buona la sensibilità del touch e totale la compatibilità con gli smartphone. Car Play e Android Auto ci sono, ma c’è anche mirrorlink che, pur non piacendomi in generale perchè compatibile solo con pochi device, qui ha un senso grazie alle tante app che Volkswagen mette a disposizione sul play store. La novità in questo senso è DoorBird, un app che, se abbinata a uno smartphone o a un citofono compatibile, permette di rispondere o aprire la porta di casa dall’auto.

Ovviamente tutto grazie a una sim LTE installata a bordo che consente l’uso di google traffic e street view oltre alle app proprietarie (meteo, news…).

Tutto nuovo anche il cruscotto, ora digitale (non su tutte le versioni è di serie). Lo avevamo già visto su Passate e alla presentazione statica proprio di questa Golf. Mi piace, molto. Sopratutto per la possibilità di personalizzare le informazioni contenute e di avere sotto agli occhi la mappa del navigatore. Forse gli avrei dato una forma un po’ più accattivante e una grafica più moderna, stile 3008 Peugeot per intenderci. Ma le informazioni che restituisce sono sempre puntuali e, sopratutto, è visibile sempre e sotto ogni condizione di luce.