Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione ASUS ZENFONE 6

E dopo mille telefoni tutti simili arriva lui. Il FLIPPOSO! Si, perchè è così che ho soprannominato lo Zenfone 6 di Asus. Una genialata la camera motorizzata che gira. Ci da la possibilità di fare scatti strani, di farci selfie alla massima qualità e di avere un display pulito, senza tacche, gocce o simili.

Peso e dimensioni

159.1 x 75.44 x 9.1 mm
190 g

Sistema operativo

Android (9.0 Pie), ASUS Zen UI

Storage

256 GB

Display

6.4"
2340 x 1080 pixel

Camera

48 mpx 1.8
Frontale mpx

SOC e RAM

Qualcomm Snapdragon 855 SM8150
RAM 8 GB

Rete

LTE-A, HSDPA+ (4G) 42.2 Mbit/s, HSUPA 5.76 Mbit/s, UMTS

Batteria

5000 mAH

Confezione e contenuto

Classico contenuto della confezione: cavo USB-C e alimentatore, un manuale delle istruzioni e una cover in plastica dura trasparente, ci sono poi anche le cuffie.

Materiali design e touch-and-feel

Costruito in vetro e metallo, ha un design assolutamente particolare grazie alla sua Flip camera posta sul retro che ospita i due sensore fotografici e che, ruotando, vengono utilizzati anche come camera anteriore. Questo permette però di avere un display privo di tacca, gocce e fori! Sul fondo c'è ovviamente l'altoparlante, la porta Type C e il jack da 3.5mm. È un filo pesante, con i suoi 190 grammi e anche leggermente più spesso della media.

Sul retro troviamo il sensore per le impronte digitali, ma non manca il riconoscimento facciale. Sopra la Flip camera troviamo poi la capsula auricolare, mentre sul lato destro troviamo il tasto per l'accensione e i tasti per il volume, oltre ad un tasto personalizzabile. C'è il LED di notifica RGB e l'altoparlante è stereo: uno in fondo e l'altro integrato nella flip camera.

Display

Il display non è un pannello AMOLED ma è comunque un buon IPS che si vede bene praticamente in ogni condizione, non luminosissimo ma si vede abbastanza bene anche sotto la luce diretta del sole. I neri però virano se incliniamo il dispositivo. Va tutto abbastanza bene ma non eccelle.

Processore e memoria

A bordo troviamo il top di gamma Qualcomm. Lo Snapdragon 855 con un comparto memorie da 6/64 GB nella versione base, 6/128 GB e anche 8/256 GB. A proposito di memoria, è espandibile tramite Micro SD grazie al triplo slot presente nel carrellino delle SIM, non dovrete quindi sacrificare una SIM per espandere la memoria.

Batteria

Autonomia assolutamente promossa: la batteria da 5000 mAh mi permette di arrivare a sera con circa il 40/45% di autonomia residua, lo si può usare davvero senza timore di scaricarlo.

Software ed ecosistema

Android 9 Pie con le patch aggiornate ad Aprile, si tratta di una versione davvero molto vicina alla stock. Ci sono le gesture ma non le ho attivate perchè con i tasti a schermo appare uno strumento ad hoc per muovere a nostro piacimento la camera nelle app che la utilizzano. Il Launcher risulta però molto personalizzabile!

Reparto telefonico

Si può registrare la chiamata, l'altoparlante è potente e l'audio in chiamata è davvero ottimo. Ottima è anche la ricezione, così come ottimo è anche il dialer e la gestione del Dual Sim che presenta davvero tante opzioni. Unico neo è nel sensore di prossimità che va centrato molto bene all'orecchio, altrimenti si attiva il display.

Foto e video

Due sensori, posti all'interno della Flip Camera: il principale da 48 megapixel (Sony IMX 586) e uno secondario, con lente grandangolare, da 13 megapixel. C'è la possibilità di settare il suono di apertura della Flip Camera, con un software ricco di funzioni. A parte le solite note, molto comodo il tracking del soggetto in video che sfrutta il movimento della Flip Camera per non perdere il soggetto in video. Purtroppo in video siamo limitati a 10 minuti in registrazione. Anche durante la panoramica è possibile utilizzare il movimento della Flip Camera per eseguirne una praticamente perfetta, non dovendoci muovere. C'è anche la possibilità di gestire in maniera del tutto manuale l'angolazione della camera, tramite lo strumento di cui parlavo prima. Presente anche in questo smartphone una modalità notte che però non si può utilizzare in modalità selfie. A proposito di selfie, assolutamente un plus il fatto di utilizzare la camera principale. La lente grandangolare ha il plus di non distorcere troppo. Le foto vengono bene, non è però un top cameraphone anche se la Flip Camera è davvero ingegnosa. Bene anche i video, assolutamente ben stabilizzati anche senza la stabilizzazione elettronica,

Audio

Audio promosso, è stereo e l'altoparlante inferiore suona più forte di quello superiore. Mi è piaciuto tanto il volume dinamico che adatta suoneria e volumi multimediali al rumore ambientale. C'è la Radio FM tra i toggles!

App e gaming

Come vanno le storie Instagram con i filtri? C'è qualche minimo lag che dipende solo dall'ottimizzazione dell'app su Android e non dalla potenza dello smartphone che ha uno Snapdragon 855. Non è fulmineo come altri top di gamma nell'apertura delle app ma ovviamente si comporta benissimo in ogni situazione e l'uso quotidiano è ottimo. La vibrazione è purtroppo zanzarosa.

Come nelle applicazioni, anche Real Racing è un filo più lento dei top di gamma ad aprirsi ma poi gira tranquillamente.

Giudizio finale

Prezzo assolutamente centrato: 499 nella versione da 6/64, 549 per la versione 6/128 e 599 nella versione 8/256. Basterebbe anche la versione base, avendo la memoria espandibile. Tra tutte le soluzione viste fino ad oggi per le camera, trovo che sia la più azzeccata perchè prende due piccioni con una fava: permette di scattare selfie con la camera principale e permette di avere un display senza tacche. È vero che manca l'impermeabilità, la ricarica wireless e un display OLED ma si fa perdonare con il prezzo!

Design:

8.5

Display:

7.9

Uso generale:

8.4

Fotocamera:

8

Autonomia:

9.5

Qualità prezzo:

8.9

Voto finale:

8.4