Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione DASH CAM 4K in CLOUD BLACKVUE dr900s

E’ la dash camera consumer più cara sul mercato. Dopo averla provata ho capito il perchè e le differenze dalle dash cinesi da 50 euro.

In confezione le due camere, quella anteriore 4k che comprende anche GPS ed elettronica e la posteriore 1080p. Ci sono anche gli attrezzi e gli adesivi per montarla correttamente in auto nonchè il cavo alimentaizone da accendisigari. Personalmente vi consiglio di farvela installare fissa da un elettrauto con l’alimentazione sotto chiave. Consiglio caldamente anche la batteria opzionale (esterna e brutta purtroppo) che consente il funzionamento della dash anche a macchina parcheggiata.

I valori aggiunti sono due. Il cloud e la qualità dell’immagine. La seconda è incredibile sopratutto di notte dove tutto appare molto nitido, anche i forti contrasti tra i fari e il buio. Le targhe si leggono molto bene.

Per il cloud serve un collegamento hotspot WiFi che la telecamera possa “ciucciare”. Sia esso il WiFi del box, del garage o un hotspot creato da cellulare, dall’auto stessa o da una saponetta nel cruscotto. Una volta connessa (operazione semplice) possiamo, da remoto, con uno smartphone o con il programma per PC (WIN e MAC) vedere le registrazioni della camera (occhio a mettere dentro una sd capiente, 1 minuto=300gb di dati), vedere dov’è l’auto, a che velocità va e vedere il live streaming dalla camera (con anche l’audio). Con un abbonamento premium si può andare oltre i 5 gb di archiviazione dei video compresi nell’account gratuito ma, sopratutto, si possono tenere monitorate più dash. Una manna dal cielo per i gestori delle flotte!!

Ci si può anche collegare direttamente alla cam con wifi direct da Android o Ios per scaricare i file o modificare le impostazioni.

In parcheggio, se alimentata, si attiva e registra in caso o di urto o di motion detect. Va da se che potrete anche usarla come sistema di allarme del box se lo avete coperto da WiFi.

Ok, costa una cifra esagerata. Da SectorCam che me l’ha mandata in prova (e dove costa meno che su Amazon) ci vogliono 450 euro per la doppio canale (anteriore e posteriore) e 349 per la sola frontale. Rispettivamente 325 e 230 per le versioni FullHD 60fps. Senza batteria (che costa sui 130 euro). E’ davvero fantastica ma chissà se c’è qualche cinesata che la emula e che ha servizi simili.

Perchè Dash Cam ce ne sono tantissime, così fighe. bo?