Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione HUAWEI P Smart Z

E nel bel mezzo dell’affaire Huawei, Cina, Usa, Trump ecco la recensione di un ennesimo medio gamma di Huawei. Sembra quasi che quando esce una novità Huawei pur di implementarla adatta un medio di gamma a caso per farne uscire una nuova variante!

Peso e dimensioni

163.5 x 77.3 x 8.8 mm
197 g

Sistema operativo

Android (9.0 Pie), Huawei Emotion UI

Storage

64 GB

Display

6.6"
1080 x 2340 pixel

Camera

16 mpx 2
Frontale 16 mpx

SOC e RAM

HiSilicon Kirin 710
RAM 4 GB

Rete

LTE-A, HSDPA+ (4G) 42.2 Mbit/s, HSUPA 5.76 Mbit/s

Batteria

4000 mAH

Confezione e contenuto

Confezione standard con le solite cuffie di media fattura, caricabatterie da 10watt (ci mette oltre 2 ore per la ricarica completa) e cavo micro USB. Nella mia confezione demo c'era anche la coverina in silicone ma sul sito non è specificata la presenza.

Materiali design e touch-and-feel

Plastica al posteriore, trattiene un po' le ditate. Design particolare, la camera pop up dà quell'effetto wow. E' grande ma non scivoloso.

Tasti standard, sensore di impronte al posteriore reattivo. Non c'è il led di notifica e nemmeno always on. L'altoparlante è mono sotto.

Display

Un IPS senza infamia  e senza lode. Non luminosissimo ma, nel complesso, ci stà anche se la luminosità vira molto quando lo si inclina. Lo stesso dei P smart 2019.

Processore e memoria

Il Kirin 710f è il motore. Poi ci sono 4gb di ram e 64 espandibili perdendo una sim, per l'utente. Sapete cosa penso del 710, un processore non ottimizzatissimo.

Batteria

Si arriva a sera con un 25/30% di autonomia residua, promossa assolutamente.

Software ed ecosistema

L'interfaccia è la solita EMUI in versione 9.01. Android 9 a bordo. Ma la critica non è tanto alla versione software quanto ai tanti lag grafici e alla bassa affidabilità. Il bluetooth è ancora il 4.2 e ho riscontrato qualche problemino anche con le cuffie TW di Huawei.  A volte le app non sono reattive (ma non tanto ad aprirsi, proprio ad iniziare a scambiare i dati). Non che non sia usabile, intendiamoci. Ci vuole però un po' di pazienza sopratutto quando scalda.

Reparto telefonico

Audio e ricezione ok, entrambe le sim vanno in 4g+ ma il dialer non riconosce lo spam. Il WiFi, pur essendo dual band, non è velocissimo ma ha l'NFC.

Foto e video

Camera anteriore non convince. Ci vuole un mare di luce per far venire bene le foto, ci sono altri medi di gamma che fanno decisamente meglio.  Anche i video sono bruttarelli, poco definiti. Camera posteriore nella media dei medi (scusate il gioco di parole).

Audio

Audio mono ma bene, c'è jack cuffie e radio FM.

App e gaming

Le app girano con qualche lag, stessi lag che si riscontrano nel chiudere le app, nel passare da una all'altra e così via. Avevo riscontrato la stessa cosa in altri telefoni con il Kirin 710. Ho l'impressione che non sia un processore riuscito benissimo.

Real Racing impiega addirittura 20" ad aprirsi. E' poi assolutamente giocabile.

Giudizio finale

Un telefono che non mi ha particolarmente convinto, così come non mi hanno convinto un po' tutti i medi gamma Huawei Honor di quest'anno. Ma il prezzo iniziale non è male. 279 euro per l'effetto wow della camera PopUp ci stanno. Nel video ho affrontato anche la problematica Huawei / USA che, al momento, frenerebbe anche me dall'acquisto. Insomma, per ora, non avessi necessità immediata, starei un attimo alla finestra.

 

Design:

7.2

Display:

6.9

Uso generale:

6.4

Fotocamera:

6.5

Autonomia:

8.5

Qualità prezzo:

7.2

Voto finale:

6.4