Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

La TECNOLOGIA di PEUGEOT 308 | Con cruscotto 3D!

Deciso cambio di passo per la 308 che si aggiorna nel design, abbracciando il family feeling di Peugeot e ancor più nella tecnologia, grazie al sistema ibrido plug-in, al nuovo infotainment e al nuovo i-Cockpit 3D. Nell’attesa di poterla guidare studiamola insieme!

La nuova 308 arriva, arriverà anche nella versione 100% elettrica ma non subito, dovremo aspettare il 2023. Le versioni presentate adesso sono la benzina da 110 o 130 cavalli, la diesel con un 1500 cm³ e questa ibrida con 225 o 180 cavalli che ha un motore elettrico da 81Kw.

Il design mi piace parecchio, va ad uniformarsi al nuovo family feeling di Peugeot, con questo “graffio” contenente gli indicatori di direzione che scende dai gruppi ottici anteriori come avevamo già visto sulla 508 PSE. I fari possono avere come optional la tecnologia LED MATRIX, ed sempre sul frontale troviamo il nuovo logo Peugeot ridisegnato che ingloba i sensori e radar degli ADAS. ADAS che si aggiornano e ora comprendono il cambio di corsia automatico e la guida autonoma di livello 2, quindi cruise control adattivo, centering della corsia e dell’angolo cieco.

Lateralmente, oltre ai nuovi cerchi da 18″ con pneumatici 225/40 che spiccano, ho notato anche tanta cura nel design, come quella dedicata a nascondere alla vista le telecamere del sistema di visuale 360° attraverso il disegno degli specchietti.

Osservandola da dietro si notano i fari full LED con una bella tridimensionalità ed un effetto scenico. Il design riprende una certa aggressività, come all’anteriore. Il baule ha 412 litri di capienza che scendono a 361 nella versione ibrida dove arrivano a 1361 a sedili abbattuti.

La batteria è da 12,3 kW/h e la ricarica avviene a 3.6kW o 7.4kW (optional). Nel primo caso circa 4/5 ore per caricare il 100% della batteria mentre poco meno di due nel secondo.

L’ingresso è keyless ed una volta entrati si notano i sedili (massaggianti con 10 zone differenziate), molto curati sia nel design che nella scelta dei materiali, con alcantara e cuciture a contrasto. Dietro lo spazio è buono, anche con degli occupanti anteriori abbastanza alti resta accettabile. Sono presenti poi anche dietro le bocchette dell’aria condizionata e le porte USB per la ricarica.

Il grande protagonista degli interni è sicuramente l’i-Cockpit 3D, questo cruscotto sia molto visibile grazie al volante piccolo e posto in basso, ma soprattutto 3D. 3D perché è in realtà formato da due display uno dietro l’altro, dove visualizzando informazioni sul primo, in trasparenza si vede anche l’altro. Molto utile per visualizzare le informazioni sulla sicurezza, come quelle di assistenza alla guida o di portiere aperte, in maniera veloce e farle risaltare al colpo d’occhio.

Il sistema Infotainment è completamente nuovo, con un display touch da 10″ con sia qualche pulsante fisico in basso che una fascia touch ma dedicata sempre alle scorciatoie verso le funzioni più utili. La home page è composta da più schermate tutte completamente personalizzabili aggiungendo i widget che si vogliono per avere tute le informazioni a vista. Apple CarPlay ed Android Auto ci sono e sono disponibili anche in modalità wireless.

Sul tunnel centrale troviamo il manettino del cambio, che permette anche di settare l’intensità della frenata rigenerativa, il selettore delle modalità di guida, che sono sport, ibrida, ed elettrica e il tappetino per la ricarica wireless dello smartphone.

Il prezzo parte da poco più di 23.000€, più o meno lo stesso della versione precedente ed arriva ai 36.000€ necessari per questa versione plug-in hybrid e le prime impressioni sono state molto positive ma l’appuntamento è a settembre per la prova su strada!