Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Confronto iPad 2020: Air, Pro, Mini e Standard

La linea iPad si è certamente allargata negli anni e adesso propone vari modelli con molte differenze per quanto riguarda dimensioni e prezzo. Questo articolo vuole essere un confronto tra i vari modelli in modo da rimarcarne le differenze ed aiutarvi a scegliere il modello più adatto a voi. Non è sempre detto che bisogna spendere di più, a volte ci si può “accontentare” (con gli iPad le virgolette sono d’obbligo, vanno tutti benissimo) e spendere meno!

Dimensioni ed Ergonomia

  • iPad Mini – Chi ama iPhone 12 Mini non può non amare iPad Mini. Leggero, maneggevole e perfetto per navigare sul web o leggere qualche ebook. Non proprio adatto per disegnare, prendere appunti o per la, ormai sempre più frequente, didattica a distanza. Pesa solo 300g.
  • iPad 8th Gen – Lui è il compromesso perfetto, quello che consiglio di comprare. Estetica un po’ “old”, 490g di peso, ma ha un rapporto qualità/funzioni/prezzo al top! Va bene per tutto, solo se fossi un disegnatore professionista non lo prenderei.
  • iPad Air – L’ultimo arrivato, pesa 460g ed è esteticamente bello. Il design 2020 di Apple è un po’ un discorso al passato, a me piace. Ha la porta di tipo C e lo sblocco tramite touch ID posto nel tasto di accensione. Costa il doppio rispetto ad iPad e fa le cose leggermente meglio, ma tenete conto che costa il doppio e non fa le cose il doppio più velocemente.
  • iPad Pro 12.9″- L’ipad destinato ai creator o in generale ai professionisti. Doppia fotocamera con anche la grandangolare ed il sensore Lidar. Io ho la versione da 12.9 pollici che pesa 643g e secondo me ha più senso proprio per le dimensioni del display.
2019 Apple iPad mini (7,9", Wi-Fi, 64 GB) - Grigio Siderale (5ª generazione)
Acquista ora e risparmia 20€!
429,00 €

Display

Tutti gli iPad hanno display LCD, quindi nessuno di questi ha un nero assoluto.

  • iPad Mini – è quello con la risoluzione maggiore, ha una diagonale del display da 7.9″ e una densita di 326ppi. Il display è laminato.
  • iPad 8th Gen – Lui ha il peggiore (rimanendo tra i buon display) del lotto, 10.2 pollici di diagonale e una densità di 264ppi. Quello che lo rende peggiore rispetto agli altri è la mancata laminazione del display che fa si che ci sia un gap tra il vetro e il display.
  • iPad Air – la diagonale del display è da 10.9″ e la densità di 264ppi. Migliore di quello di iPad, soprattutto sui neri.
  • iPad Pro 12.9″ – Il migliore del lotto. La diagonale del display è di 12.9″ e la densita ammonta a 264ppi. Il vantaggio sta nel refresh rate a 120hz. Purtroppo non è OLED, mi piacerebbe avere un display Oled su iPad.

Batteria

La batteria è calibrata su tutti e quattro i dispositivi in modo tale da ottenere la stessa durata. Tutti fanno una giornata di utilizzo intenso e 2/3 giorni di utilizzo divano.

Prestazioni

Nelle prestazioni c’è qualche differenza, alcune grandi, che però si vedono solo su applicazioni che fanno una gran richiesta di risorse, nell’uso quotidiano tutti questi iPad vanno benissimo. Riescono tutti a montare un video 4K 60fps senza alcun problema ed esportarlo, proprio in quest’ultima fase si notano le differenze dovute al differente processore.

  • iPad Mini – Processore Apple A12
  • iPad 8th Gen – Processore Apple A12
  • iPad Air – Processore Apple A14
  • iPad Pro 12.9″ – Processore Apple A 12Z (Il più veloce nell’esportazione)
2020 Apple iPad (10,2", Wi-Fi, 32GB) - Argento (8ª generazione)
Acquista ora e risparmia 40€!
349,00 €

Software & Pencil

Il software è lo stesso su tutti e quattro i dispositivi, gira fluido e senza alcun problema. Le differenze le troviamo sulla Pencil, di prima generazione su iPad Mini e 8th gen e di seconda generazione su Air e Pro 12.9″.

  • iPad di 8th – è quello con un utilizzo peggiore della penna dovuto principalmente al display non laminato che crea una leggera differenza tra il punto dove poggiamo la punta e l’attivazione dei pixel.
  • iPad Air – supporta la penna di seconda generazione e grazie al display laminato si riesce a scrivere meglio. (gli appunti si riescono a prendere bene su tutti e senza alcun problema, parlo di inezie)
  • iPad Pro 12.9″ – Teoricamente tra Air e Pro non ci dovrebbero essere differenze, ma io le ho trovate. Probabilmente il refresh a 120hz fa si che il digitalizzatore sia ad una scansione più veloce. Questo vuol dire che il lag tra quando si muove la penna e quando il tratto viene rilasciato sullo schermo è inferiore.

Fotocamere

Gli iPad non sono fatti per scattare fotografie, ma più per importare documenti.

  • iPad Mini – Ha una fotocamera da 8Mp e riesce a registrare video a 1080p 30FPS
  • iPad 8th Gen – Ha una fotocamera da8Mp e riesce a registrare video a 1080p 30FPS
  • iPad Air – Ha una fotocamera da 12Mp e riesce a registrare video a 4K 60FPS
  • iPad Pro 12.9″ – Dotato di due fotocamere: la principale da 12Mp e la grandangolare da 10Mp. riesce a registrare video in 4K 60fps. Presente il sensore Lidar che con alcune applicazione ad hoc permette di fare tantissime cose. Non ha ancora l’accuratezza che permette di scansionare oggetti piccoli, ma secondo me ci arriveremo in breve.
2020 Apple iPad Air (10,9", Wi-Fi, 64GB) - Grigio siderale (4ª generazione)
Acquista ora e risparmia 70€!
599,00 €

Audio

Qui troviamo delle differenze dovute al numero e posizione degli altoparlanti.

  • iPad Mini – ha il jack delle cuffie da 3.5mm e due altoparlanti stereo posizionati in basso
  • iPad 8th Gen – ha il jack delle cuffie da 3.5mm e due altoparlanti stereo posizionati in basso. Lui rispetto al Mini, data la grandezza maggiore degli altoparlanti ha un volume maggiore.
  • iPad Air – Non ha il jack per le cuffie da 3.5mm e i due altoparlanti sono posti lateralmente il che permette un effetto stereofonico decisamente migliore.
  • iPad Pro 12.9″ – Non ha il jack per le cuffie da 3.5mm, ha quattro altoparlanti posizionati 2 nel lato superiore e 2 nel lato inferiorie. Incredibile come da un dispositivo così sottile riescano ad uscire dei bassi.

 Prezzo, rivendibilità, conclusioni.

Non comprate quello che costa di più solo perchè costa di più e pensate faccia le cose meglio. In realtà è così, ma a volte quello che costa meno riesce a fare le stesse cose, solo in maniera leggermente meno bella. Questi iPad funzionano tutti bene!

  • iPad Mini – Va bene se lo usate per leggere e navigare. Io, personalmente, lo uso come hub domotico. Non va bene per la didattica a distanza e per disegnare a causa del display piccolino, ma super comodo e maneggevole. Costa, in versione da 64Gb di memoria interna, 459 euro.
  • iPad 8th Gen – Il tablet che comprerei a mio figlio per la didattica a distanza. Il tablet per tutti e tutto. La versione da 32Gb è uno specchietto per le allodole, va bene il cloud e tutto ma sono davvero pochi. La versione da prendere è quella da 128Gb che costa 489 euro a cui poi si devono aggiungere 99 euro per la Pencil.
  • iPad Air – Migliore in tutto rispetto ad iPad di 8th Gen, se avete una capacità di spesa maggiore ed un budget maggiore va bene. Forse però non viene giustificata la differenza di spesa. Costa, in versione da 64Gb, 669 euro. Secondo me ha poco senso spendere oltre 600 euro per poi avere una memoria solamente sufficiente. Io consiglio la versione da 256Gb che però costa ben 839 euro.
  • iPad Pro 12.9″ – Studiato per i creator, un gran bel prodotto, il migliore. Presente anche in versione da 11″ che io ritengo piccola per l’utilizzo a cui è destinato. Il taglio di partenza è da 128Gb che possono andare bene, costa 900 euro la versione da 11″ e 1120 la versione da 12.9″. Io consiglio, visto l’uso a cui è destinato, la versione da 12.9″ e 256Gb di memoria interna che costa 1230 euro.
2020 Apple iPad Pro (11", Wi-Fi, 128GB) - Argento (2ª generazione)
Acquista ora su Amazon!
769,94 €