Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Le pagelle 2015

Ho iniziato a Telefonino.net, ho continuato su HDblog ed ora eccoci con le tradizionali pagelle di fine anno ai produttori, principalmente di smartphone, sul mio blog.
Siete d’accordo con i voti? Parliamone nei commenti!

Acer: voto 7-

Il touch & feel degli Acer non riesce mai ad essere premium, ma con lo Z630 ha guadagnato punti verso la fine di questo 2015. Manca un modello iconico come fu il primo liquid.

Apple: voto 8,5

Gli iPhone non si discutono, con la S che porta in dote il 3D touch, ovvero un display sensibile al livello di pressione esercitato. Se ci si abitua è poi difficile farne a meno e scommetto che molti concorrenti lo introdurranno prima o poi.
Semplice, efficace, affidabile. Certo, costano tanto, ma, con ios, non hanno la concorrenza interna all’ecosistema che ha Android e, di conseguenza, possono permettersi prezzi alti.
Non mi esprimo su ipad pro, lo devo ancora provare, ma l’idea non mi entusiasma. Mentre ipad mini 4 e Air 2 rappresentano lo stato dell’arte nel mondo tablet consumer. Anche se non riesco ancora a capire i tablet….

Asus: 7+

Ottimi i rapporti hardware/prezzo, ma non sempre fanno rima con usabilità. Fortunatamente Asus aggiorna e corregge gli errori migliorando costantemente nel tempo i propri prodotti. Ma dovrebbe caratterizzare maggiormente le differenze hardware in design differenziali per fasce di prezzo. Un top gamma senza tasti retroilluminati come il base di gamma non si può vedere.
Ma tra i miei preferiti entro i 199 euro c’è anche lo zenfone2 laser 550

Blackberry: 8 sulla fiducia

Leap e Priv le novità 2015. Il primo l’ultimo BB10, l’ultimo il primo BB con Android. Purtroppo uscito a un prezzo folle è una delle poche novità in termini di form factor del mercato. Forse la tastiera fisica è inutile, ma che nostalgia!!!

HTC: 8

Potremmo riassumere gli HTC con 3 aggettivi: ottimizzati, belli, cari. A me M9 piace molto e come a me a chi lo prova. Ma non capirò mai perchè in Italia non vende.

Huawei: 7,5

Forse in Cina si sono montati un po’ la testa. Per carità, telefoni dai materiali belli, buone performance, ma ancora acerbi in qualche aspetto venduti a prezzi davvero alti. E’ vero che Huawei spinge tanto sulla pubblicità dei top, P8, Mate S, ma alla fine vende i light. Qualche prodotto spicca per qualità/prezzo ma, tra i geek, soffre la concorrenza dello spin off Honor.

Lg: 8-

Bello il G4, flop il flex 2, forse il telefono più svalutato della storia che, ora, a 250 euro, è diventato un best buy. Sempre affidabili e ben funzionanti i medi di gamma ma la metà dei modelli non ha il sensore di luminosità…sarà una mia fissa ma lo trovo imperdonabile. Comunque G4 tra i miei preferiti. Belli anche gli smartwatch.

Microsoft: 7,5

Colpo di coda a fine anno con i nuovi Lumia. Anno silenzioso, sabbatico, a programmare Windows 10 con il solo 640 (ottimo prodotto venduto secondo me sottocosto) a tenere alta la bandiera. Ma windows 10 c’è è acerbo ma convince. Purtroppo il 550 non va come i precedenti windows economici. Insomma ancora tutto un po’ da affinare. Speriamo nel 2016. Ecosistema che convince. App generaliste ancora no.

Motorola: 8

Sempre ottimi i motorola. Dal moto g 2015 al moto X nelle varie declinazioni. Gli manca però sempre qualcosina per sfondare. Uno è troppo caro, uno è troppo grosso, uno ha la camera sottotono. Su tutto il moto display e il moto assist che dovrebbero essere resi obbligatori per legge. Smartissimi!

Samsung: 8,5

Anno alla grande. Finalmente in Samsung hanno cambiato il designer! E sono arrivati vetro, metallo, display curvi, velocità, fluidità e un note5 davvero degno successore della serie. Nota di merito anche alla serie A (curioso di vedere i modelli 2016) e ai gear S2. Belli.
Anche i Tab s2 hanno convinto mentre hanno convinto meno le scelte di togliere batteria removibile e micro sd ai top di gamma. Comunque anno la leoni per Samsung.

Sony: 7,5

La serie Z5 convince proporzionalmente alle dimensioni. Poco il compact, molto i fratelli maggiori. Sempre tanta attenzione al design che però, ok l’iconicità della forma a lingotto, ma dopo 5 serie di Z magari ci sarebbe bisogno di rinnovamento.

Wiko: 8-

Colpo di coda a fine anno con i Fever e Pulp sopratutto in versione Fab. In questi modelli rivedo la Wiko degli inizi, la Wiko dei rapporti qualità prezzo migliori. Si era un po’ persa con i modelli dello scorso e di inizio quest’anno ma la strada, ora, è quella giusta.

OUTSIDER

Alcatel: 6

Ha perso la sfida sia con la concorrenza cinese sia con i marchi blasonati. E questo dispiace molto perchè Alcatel è un po’ nel mio cuore. I prodotti non sono tutti malvagi, anzi, gli idol 3 sono ottimi device. Ma completamente da rivedere la politica dei prezzi. listini iniziali alti con prezzi che poi calano drasticamente dopo poco. La prima impressione è quella che conta!

Honor: 8

Il software è quello huawei, la qualità costruttiva anche. A volte non capisco perchè spendere di più?

Meizu: 8,5

Ha avuto il merito di abbassare il prezzo medio degli smartphone ben funzionanti. Ora il giochino funziona meno visto che ci sono alternative più “blasonate” agli stessi livelli di prezzo, ma M2 note rimane per me iconico e, grazie alle verisoni specificatamente pensate per i mercati internazionali, alla fine sono prodotti per “quasi” tutti.

Xiaomi: 8

C’è chi mi accusa di essere troppo cattivo con Xiaomi. Ma sono telefoni per utenti consapevoli. Personalmente mi piacciono, ma io mi ritengo utente consapevole. Non tutti sanno come si installa il play store, come di flasha una rom o dove banalmente si trova….e ormai le alternative allo stesso prezzo si trovano. Invece mi intrigano tutti gli accessori di Xiaomi. Ne produce una valangata! Spero di provare a breve qualche chicca!

OnePlus: 8

Si è salvata in corner con OnePlus X. Infatti il 2 non mi aveva convinto al 100% causa prezzo elevato. E comunque hanno imparato dagli errori fatti con One dove gli esemplari erano molto diversi tra loro, con qualche pezzo (tipo il mio primo one) che andava male e qualche altro che andava bene. Iniziano anche loro, come Xiaomi, a produrre accessori. Da tenere d’occhio.

Cinesoni 6,5
Cinesoni non perchè vadano male, ma solo perchè sono tendenzialmente grossi. Nota di merizo a Zuk Z1 che con un hw top dell’anno scorso e grazie anche a cyanogen ha tirato fuori un gran bel telefono.
Gli altri si perdono un po’ tra la massa di marche e sottomarche. Spero di parlarvi ancora di Umi, di Zopo, di AllInMobile, di Elephone, di LeTv, di Oppo, di Archos, di Plunk, di Siswoo, di Commodore, di Stonex. Il contrario vorrebbe dire che la tecnologia mi ha stufato. E questo spero non accada mai!