Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Le PAGELLE 2020 e i GADGET all’ASTA

Sempre meno utile acquistare top gamma, ormai gli smartphone stanno diventando dei tramite tra di noi e la vita di tutti i giorni. App per la banca, app per l’auto, app per la casa, app per gli elettrodomestici, app per tutto. Ormai affidabilità, fluidità e buon display li troviamo anche sui telefoni da 200 euro. Ma li ho trovati anche su telefoni da 130/150. Ecco perchè ho iniziato a raccontarvi non solo di telefoni ma anche di ecosistemi, domotica, robot aspirapolvere e bici smart. Ma tutto comunque passa da uno smartphone, ecco perché, nonostante l’appiattimento, continuerò a parlarvene! Uniche differenze? Gli utilizzi pro che hanno bisogno di fotocamere e a volte processori migliori.

APPLE: voto 9. Con il 12 ha trovato la giusta quadra tra design, prestazioni, display. Con il 12 mini ha accontentato chi lo voleva piccolo e con l’SE chi lo voleva con il TOUCH ID. Non gli perdono la mancanza di un sensore di impronte vista l’epoca, ma, su tutto, sempre grande affidabilità, produttività per i creator e qualità. Tutto a un prezzo elevato, vero. Ma anche il valore dell’usato rimane molto alto. Ecosistema? Sempre top le cuffie, anche se le Airpods Pro non sono usabili “alla Apple” mentre le MAX sono oggettivamente care ma vanno benissimo. IPAD? I Tablet.

ASUS: voto 8. Solo due telefoni presentati. Pochi ma buoni. Sia Zenfone 7 che RogPhone 3 mi sono piaciuti molto. Concentrarsi su pochi prodotti funziona. Peccato si sia formato un buco sui medio base gamma che non produce più. E poi è da qualche anno che l’interfaccia si è alleggerita. Bene, quest’anno mi è piaciuta.

GOOGLE: voto 7: Ovviamente il voto va ai Pixel e non ad Android. Non che vadano male, anzi, vanno benissimo. Esperienza google, grande affidabilità e chicche alla pixel non bastano a raddrizzare un voto che sente il peso di un Pixel 5 e 4a 5g non presenti in Italia! E con un solo telefono, pur buono, ma meno buono di 3a… Difficile dargli più di 7.

HONOR: voto 7. Il voto sarebbe molto più basso se pensassi solo agli smartphone. Non tanto per colpa di Honor quanto del Ban che non gli permette di avere i servizi Google. Huawei l’ha venduta, vedremo cosa succederà nel 2021. Ma plauso per l’ecosistema di PC e smartwatch che hanno sempre un rapporto qualità prezzo da 9!

HUAWEI: voto 7.5. Se il voto fosse alla tenacia sarebbe 10! Azzoppati dalla mancanza dei servizi Google tengono botta con i P30 New Edition e con i prodotti, ottimi, dell’ecosistema. Harmony OS è ancora lontano dalla distribuzione di massa e i processori scarseggiano. L’App Gallery cresce ma non è paragonabile all’app store. Insomma, mi spiace davvero tanto, ma è stato un anno duro. Speriamo che si possa risollevare

LG: voto 8. Mi pare che da Velvet in poi ci sia stato un risveglio. Sia del design, nuovi form factor, abbiamo intravisto anche un arrotolabile, sia degli aggiornamenti, un pelo più veloci. Speriamo rimangano su questa rotta visti i repentini cambiamenti degli anni scorsi dove si vedeva innovazione ma non direzione.

MOTOROLA: voto 8. un voto non tanto ai prodotti, tolto il Razr, niente di mai realmente innovativo, ma alla gamma, che copre bene tutte le fasce, e all’affidabilità dei prodotti. Alla fine, quando un amico o un parente mi chiede un consiglio per un telefono affidabile casco sempre su un Motorola. Ci vorrebbe una politica di prezzi più aggressiva al lancio. Ultimamente escono prodotti a 300 euro che dopo 10 gironi sono a 200 e, si sa, la prima impressione è quella che conta! MOTO falli uscire subito a 200 euro!!!

ONEPLUS: voto 8. Dopo un periodo in cui si era perso lo spirito del “meglio al miglior prezzo possibile” si è tornati, grazie a 8t e a Nord a quel rapporto qualità/prezzo/prestazioni tipico di OnePlus! OnePlus ti prego!!! I medio base cinesoni anche no!

OPPO: voto 8. Brand ormai non più emergente. Ha tarato i prezzi rispetto il lancio e ora direi che ci siamo! Ben funzionanti, belli, software affidabile. Deve solo temere la concorrenza casalinga di Realme! Anche se si sono ufficialmente staccati.

POCO: voto 8. I best buy ormai sono dei sottobrand. Poco e Realme. Poco ha lavorato bene, ottimo F2 ma anche X3. Design fantastico per il super basic M3 che comunque funziona bene anche se non mi ha fatto impazzire. Insomma, bene! Il launcher non mi piace.

REALME: voto 8.5. Potrei fare copia ed incolla con quanto detto per POCO. Un mezzo voto in più per i prodotti ecosistema che vanno comunque bene ed hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo.

SAMSUNG voto 8.5 (che diventa 9 per votazione popolare!) Sarebbe 9 e pareggerebbe Apple se in Italia avessimo snapdragon sulla gamma S e Note. Ma aimè non è così. Però plauso alla gamma che copre tutte le fasce di prezzo e plauso per il note, ancora unico ed inimitabile con la penna ed anche per i tablet, unici a tenere testa agli iPad, sopratutto la serie S con penna. Molto bene l’ecosistema di periferiche.

SONY: voto 7.5. Paga la distribuzione dei prodotti e la gamma estremamente limitata. Gli Xperia si fanno fatica a trovare! Ma il 5 mark 2 è un gran bel prodottino!

XIAOMI: voto 8.5. Gamma superdifferenziata, ecosistema di prodottini smart smisurato e sempre gran rapporto qualità/prezzo. Hanno in pochi anni scalato le classifiche mondiali di vendita anche se ancora fanno fatica sulla fascia alta. Li pagano un po’ le prestazioni delle cam non ancora a livello di altri top. Ma nella fascia media hanno qual giusto mix di prestazioni, prezzo, awarness che è diventato imbattibile. Bravi! Mi ricordo ancora quando li compravo in Cina!!! E non sto parlando di anni fa! Crescita incredibile e meritata.

HTC, ueeee….che ricordi, MICROSOFT, ha fatto solo il duo interessante ma desaparecido da noi, NOKIA, non pervenuta nei sample, VIVO, troppo presto per giudicare VOTO NC.

Vi ricordo che tutti i gadget visti negli scorsi video sono stati messi all’asta su eBay, il ricavato verrà donato in beneficenza all’associazione “Save The Children”.

LINK ASTA BENEFICENZA