Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Con OPPO FIND X a scoprire KIA SPORTAGE 2018

Che dire? Figo! Ecco il primo aggettivo che mi viene in mente pensando a questo Oppo Find X, dopo averlo provato per un paio di giorni. Non mi spingo oltre visto che il software a bordo non è quello destinato ai nostri mercati ma quello orientale che avevamo già visto a Parigi durante il lancio. Ma qualche anticipazione e sensazione quelle si che ve la posso dare:

DIMENSIONI e FORM FACTOR sono in linea con i trend. Per il mio personale gusto è un po’ troppo grosso ma penso sarebbe stato problematico miniaturizzare ancora di più il sistema di apertura e chiusura delle camere che mi ha convinto parecchio! Avrò fatto più di 100 sblocchi. Mai uno scricchiolio, un’indecisione, un problema. Ok, siamo lontani da uno stress test ma in Oppo dicono di aver testato il dispositivo per 100.000 aperture.

Peso importante ma ben bilanciato e non scivoloso. belle le finiture.

Il DESIGN è il punto di forza. Davvero ridotte al minimo le cornici e, grazie anche al display curvo, la sensazione di “tutto display” è amplificata. Questo però porta a un problema: spesso mi è capitato di prendere il telefono al contrario, non avendo un chiaro lato distintivo.

SOFTWARE tante funzioni ma è molto iOs style. Lo rimando a settembre quando uscirà la versione per i nostri paesi.

Anche i giudizi sulla batteria sono prematuri mentre positivi i giudizi sia sulla FOTOCAMERA che sulla VIDEOCAMERA. Si sono comportate egregiamente e hanno scattato foto e fatto video alla nuova KIA SPORTAGE degne di nota. Ma anche qui i giudizi definitivi li darò a settembre.

Per le prime impressioni su KIA SPORTAGE 2018 vi do’ invece appuntamento su automoto.it. Qui vi posso anticipare che l’ho trovata migliorata esteticamente, quello del 2018 è un face lift che ha coinvolto fanaleria anteriore, ora full led, paraurti e fanaleria posteriore.

Tanta tecnologia a bordo, cruise adattivo con start e stop, assistente di corsia attivo sul volante, frenata di emergenza con riconoscimento pedoni, protezione angolo cieco, ricarica wireless e un display touch 8″ su cui girano app, Android Auto e Car Play.

Ottimo l’assetto, confortevole in città ma sicuro alle alte velocità (in Germania, sull’autostrada, ho toccato i 200 km/h senza problemi). Molto confortevole e insonorizzata introduce un’interessantissima novità sulla nuova motorizzazione 2.0 turbodiesel: il mild hybrid. Sostanzialmente un motore elettrico da 12kw, alimentato da una batteria da 0,44 Kwh aiuta in fase di partenza o di velocità crociera costante l’auto. La batteria si ricarica in fase di decelerazione o frenata. La Sportage non si muove con la sola propulsione elettrica, ma il sistema consente un buon risparmio di carburante e la riduzione delle emissioni.

Arriverà in autunno e, per ora, non sono stati annunciati i prezzi. Unico appunto: non avrà l’omologazione come auto ibrida.

Interessante anche l’altra motorizzazione Diesel, nuova anch’essa e la possibilità di cambbio automatico, manuale, doppia frizione due o quattro ruote motrici. Ma su automoto.it ci sono tutte le informazioni tecniche!