Recensione IPHONE 14 PRO

Novità? Si, ci sono. Aumento del prezzo? Si, c’è anche quello. iPhone 14 Pro arriva con nuove camere, una nuova colorazione, il nuovo chip A16 a 4nm ed un nuovo display per la prima volta con il foro per la camera anteriore, anzi, si chiama Dynamic Island ed è la dimostrazione di come Apple riesca a rendere piacevoli o addirittura utili elementi che normalmente sono solo qualcosa di brutto da vedere. Insomma, che lo si ami o si odi iPhone 14 Pro è arrivato ed al netto di usi specifici, è il miglior telefono al momento sul mercato. Oggi ve lo racconto..

Peso e dimensioni

147.5 x 71.5 x 7.9 mm
206 g

Sistema operativo

iOS 16

Storage

128 GB

Display

6.1"
1179 x 2556 pixel

Camera

48 mpx f/1.8
Frontale 12 mpx

SOC e RAM

Apple A16 Bionic (4 nm)
RAM 6 GB

Rete

HSPA 42.2/5.76 Mbps, LTE-A, 5G, EV-DO Rev.A 3.1 Mbps

Batteria

3200 mAH

Confezione e contenuto

La confezione di Apple ormai la conosciamo bene.. oltre l'iPhone troviamo solo il cavo da USB-C a Lightning ed uno sticker della mela.

Materiali design e touch-and-feel

I materiali del Pro sono vetro ed acciaio al posto dell'alluminio, rispetto al quale è più robusto ma anche più pesante. Lo spessore è di 7,9 millimetri ed il peso di 206 grammi ma in mano si tiene bene, le dimensioni sono quelle giuste ed il grip c'è.

Sì, finalmente lo possiamo dire anche per un iPhone: l'always-on display c'è! Riguardo la connettività troviamo 5G, WiFi 6, Bluetooth 5.3, GPS dual-band e, solo negli USA, il servizio satellitare per mandare richieste di emergenza.

Display

Il display è un OLED LTPO da 6,1" con refresh rate a 120Hz, Dolby Vision e luminosità di picco di ben 2.000 nits che non presenta difetti quando è impostata al minimo e risulta sempre ben visibile quando è al massimo, anche sotto la luce diretta del sole, il sensore che la regola in automatico è doppio. In breve direi il miglior display mai visto su iPhone, alla pari dei top di Samsung con il solo difetto, comune ad iPhone 13 Pro che quando fa davvero caldo va in una sorta di protezione e riduce la luminosità massima.

Processore e memoria

Il processore è l'Apple A16 Bionic a 4nm affiancato da 6GB di RAM e 128, 256, 512GB o 1TB di memoria interna non espandibile.

Batteria

La batteria è una 3.200mAh da 12,4 Wh che si ricarica a 20W, 50% in 30 minuti, o in wireless a 15W. Potrebbe sembrare piccola, ma unita al nuovo chip A16 a 4nm ed all'ottimizzazione di iOS 16 il risultato è ottimo, arriva a fine della mia giornata stress con ancora il 25/30% o con il 15% se teniamo attivo l'always-on.

Software ed ecosistema

iOS 16 presenta diverse novità di cui abbiamo già parlato ma la vera novità qui, sia hardware che software è la Dynamic Island. Apple è riuscita a rendere quello che sarebbe un classico e brutto foro nel display in qualcosa di piacevole o addirittura utile. Utile perché questa "isola" che si espande e si adatta alle notifiche che arrivano o alle info principali delle applicazioni che girano in background mostra informazioni che prima non venivano mostrate o comunque le rende accessibili solo con un tocco fungendo da scorciatoia.

Reparto telefonico

La parte telefonica è ottima sia per ricezione che qualità audio, capsula o vivavoce che sia, quello che ormai si presenta davvero come anacronistico è il dialer che non permette la ricerca rapida fra i contatti e non segnala i possibili numeri SPAM.

Foto e video

Il comparto camere è formato da:

  • camera principale da 48MP con pixel binning 4in1 per scatti da 12MP luminosi anche con poca luce, apertura f/1.8 e OIS,
  • camera ultra-grandangolare da 12MP con apertura f/2.2 e campo visivo FOV di 120°,
  • teleobiettivo 3X da 12MP con apertura f/2.8 e stabilizzazione ottica (OIS).
  • sensore LiDAR,
  • camera anteriore da 12MP f/1.9.
Top cameraphone, non c'erano dubbi, in particolare il re del punta e scatta al volo e poi si conferma il migliore in assoluto per girare i video. Peccato che non abbiano introdotto il passaggio tra le cam in 4K/60FPS e che la "Action Mode" si fermi al 2.8K. Molto carina invece la funzione di scontorno rapido delle foto, perfetta per creare stickers.

Audio

L'audio è stereo, ben bilanciato e potente, i bassi non mancano. Quello che manca, come ormai da abitudine, è il jack per le cuffie.

App e gaming

Non ci aspettavamo di certo problemi di potenza e lui infatti gira benissimo ed è sempre fluido, se già con il 13 Pro ci montavo i video in 4K.. Ottimo il feedback della vibrazione, finalmente presente anche nel tastierino numerico dell'app telefono.

Giudizio finale

Arriviamo alle note dolenti. Quanto costa? iPhone 14 Pro parte da 128GB1.339 euro ma il taglio più equilibrato secondo me è il 256GB e costa 1.469 euro. Va detto però che se volete registrare video sfruttando il Pro Res, 6GB al minuto, diventa obbligatorio il 512GB e saliamo ancora a 1.729 euro. Sì, è davvero tanto ma, se non per usi specifici, lui è il miglior telefono sul mercato. Nel senso, se volete la penna allora S22 Ultra è il top, se volete un pieghevole Fold e Flip 4 sono il top ma per l'uso quotidiano a 360°, da creator o no, iPhone 14 Pro è il massimo. Tantissimi smartphone da 200 euro vi permettono di arrivare a fine giornata senza grossi problemi ma alla fine è come dire da A a B si ci arriva in Ferrari ed anche in Panda. Manca un po' di innovazione? Nì..

Apple iPhone 14 Pro (128 GB) - Nero siderale
Acquista ora su Amazon!
1339,00 €

Design:

9

Display:

9.5

Uso generale:

8.8

Fotocamera:

9.3

Autonomia:

8.7

Qualità prezzo:

7

Voto finale:

8.9