Recensione Surface PRO 8

Microsoft rinnova una delle sue macchine più interessanti, praticamente un tablet ma con Windows 11, penna, tastiera e processori Intel di 11esima generazione. Prestante, affidabile, bel display. Difetti? Probabilmente il costo considerato anche che la penna è sì finalmente integrata.. ma non nel prezzo!

Surface Pen e Tastiera

Partiamo subito dalla penna, che per prima cosa trova finalmente il suo alloggiamento all’interno della tastiera/cover e poi quando la estraiamo appare subito un menù rapido che ci permette di prendere rapidamente appunti, fare uno schizzo e altre cose. La penna funziona davvero bene sia perché ha un imput lag davvero basso che permette di scrivere in maniera naturale e precisa ed è anche molto sensibile alla pressione, modificando di conseguenza il tratto.

Il retro della penna rappresenta sia una gomma, nel senso che usando la penna al contrario andremo a cancellare, sia un tasto. Premuto una volta infatti aprirà Whiteboard di Microsoft per prendere appunti mentre premuto due volte ci permetterà di catturare uno screenshot e di prenderci appunti sopra. Davvero molto comodo.

La tastiera ha la solita finitura in alcantara di Microsoft che ho sempre apprezzato ma ha anche la caratteristica di flettersi al centro che mi piace meno. Bene che sia anche retroilluminata.

Costruzione e Hardware

Per quanto riguarda la costruzione possiamo dire che sia sempre simile al passato, ma con un design un po’ più stondato e soprattutto, cosa che ho apprezzato tanto, due porte USB-C/Thunderbolt con uscita video e possibilità di ricarica a 60W oltre che la classica porta Surface per accessori e ricarica. Con i suoi 9.3 millimetri di spessore e 891 grammi di peso rimane sempre molto portabile ma perde purtroppo una cosa che era molto comoda, l’espansione di memoria tramite microSD. Rimane comunque il jack audio da 3.5 millimetri.

Sotto la scocca battono processori Intel di 11esima generazione, i5 o i7, entrambi quad-core e con scheda grafica integrata Intel IrisXe. Le prestazioni non sono niente male, si ci riesce a fare tutto, anche montaggio video 4K ma ovviamente essendo molto sottile non si riesce a dissipare tutto il calore e per questo se gli si chiede tanto le prestazioni vengono un po’ limitate per evitare surriscaldamenti. Anche in questo caso però rimane usabile, rallenta solo un po’ senza andare in thermal throttling esagerato. Tutto è aiutato anche da un SSD molto veloce, dal WiFi6 e da Bluetooth 5.1.

Il display è un 13″ con risoluzione di 2880 x 1920LCD ma con profondità dei neri e angoli di visuali davvero ottimi per non essere OLED. Anche la luminosità è abbastanza alta, 450 nits, e il sensore che la regola automaticamente lavora bene.

Oltre al display mi ha convinto il comparto audio, che si sente bene, è potente, stereo e con buona presenza di bassi.

La batteria è una 50Wh che con utilizzo stress riesce a fare sulle tre ore mentre con utilizzo office o web si fanno anche quattro ore. Parliamo sempre di display impostato a 120Hz, a 60Hz ovviamente si consuma un poi meno.

Conclusioni e Prezzi

Quanto costa? Si parte da 1.199 euro per la versione con i5 e taglio 8/128GB ma io consiglierei almeno quella con i5 e memorie 8/256 che costa 1.299 euro ed al momento in offerta viene 1.105 euro. Io ho provato la versione con i7 e 16/256GB che costa 1.699 euro, un po’ tantini visto anche che la tastiera si deve sempre prendere a parte a 132 o 189 euro così come la penna a 134 euro.

In conclusione direi sì, si tratta di una macchina costosa ma molto interessante, performante, piccola e praticamente unica nel suo genere visto che i tablet non hanno Windows. Magari un bundle per abbassare i prezzi di tastiera e penna, vero valore aggiunto di questo Surface, l’avrebbe reso ancora più attraente!

Microsoft Surface Pro 8 – 13" Processore Intel® Core™ i5-1135G7 11° Gen, 8GB/12...
Acquista ora su Amazon!
1026,86 €