Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

La TECNOLOGIA di FORD MUSTANG MACH-E

Mustang è simbolo di rumore, di benzina e di tanti cilindri. Per questo lei sicuramente dividerà, ma Mustang significa anche potenza e assetto comodo, cose di cui la Mach-E fa grande sfoggio.. e se persino le muscle car iniziano a convertirsi all’elettrico significa che allora qualcosa sta cambiando! Approfondiamola meglio

Interni e Tecnologia

Il frontale mantiene il family feeling mustang, molto aggressivo ed aerodinamico e integra perfettamente gli ADAS necessari alla guida autonoma di livello due. I fari sono full LED e integrano indicatori di direzione dinamici. Durante la mia settimana di prova in tanti si sono girati a guardarla. Sotto al cofano troviamo un baule anteriore abbastanza capiente, capace di contenere cavi di ricarica e non solo.

Lateralmente colpisce il profilo da SUV/crossover/coupè anch’esso aerodinamico come l’anteriore e filante. Gli pneumatici sono 225/55 con cerchi da 19″ e pinze rosse, sopra quello anteriore troviamo lo sportellino per la ricarica. Presa combo da 11kW in AC e 150kW in DC.

Il baule ha l’apertura elettroattuata e anche quella “con il piede” che permette di accedervi anche con le mani occupate solo muouvendo appunto il piede sotto al paraurti. Il sedile è abbattibile in proporzione 60/40 e porta la capacità da 400 a 1420 litri.

Quando vogliamo entrare ci basta avere lo smartphone in tasca e avvicinandoci la vettura si aprirà in autonomia. Se dovessimo dimenticare o avere il cellulare scarico potremo invece usare il tastierino touch che appare sul montante fra portiera anteriore e posteriore.

Se la tecnologia è già visibile dalle portiere dentro ovviamente non può mancare con i sedili regolabili elettricamente anche nella zona lombare, i tappetini per la ricarica wireless dei cellulari e le porte USB sia tipoA che tipoC. Non mancano Apple CarPlay e Android Auto anche wireless che anche quando sono in funzione, grazie all’enorme display centrale messo in verticale, lasciano comunque spazio alle altre funzioni di infotainment e aria condizionata.

L’infotainment è completissimo, dispone di SIM 4G, può fare da router e ha un ottimo sistema di navigazione che riporta le indicazioni di direzione anche sul cruscotto non solo quando si usa il navigatore della vettura ma anche con Android Auto o CarPlay.

C’è anche l’applicazione che permette di vedere tutti i dati della vettura, non solo di autonomia e batterie ma se si è a portata di Bluetooth si può anche aprire, chiudere controllare i finestrini e il baule. È presente anche un pianificatore di viaggio utile perché tiene conto delle colonnine, anche fast.

Dietro troviamo bocchette dell’aria, porte USB-A e USB-C e tanto tanto spazio, sia per le gambe che per la testa.

Test Drive

Inizio la prova uscendo dal parcheggio e posso subito apprezzare le visualizzazione a 360° delle camere, personalizzabile ovviamente facendo lo switch da una camera all’altra. Il raggio di sterzata non è strettissimo, ma comunque vista la lunghezza della vettura ci può stare e ovviamente essendo un’elettrica si fa notare subito per la silenziosità.

Io provo una 4 ruote motrici con 258kW di potenza e 580Nm di coppia, potenza da Mustang quindi, con i più l’accelerazione e la coppia subito pronta dell’elettrico. L’assetto è abbastanza morbido e comodo e del resto ci sta, le muscle car non sono auto da circuito, hanno tanta potenza, sì, ma sono pensate anche per i lunghi spostamenti, da GT.

Gli ADAS sono ben tarati, l’assistente dell’angolo cieco accende una spia sullo specchietto quando qualcuno ci sta raggiungendo e quello che si occupa del centering sulla corsia ci tiene bene al centro, a patto di mantenere sempre le mani sul volante, ovvio.

La frenata rigenerativa è settabile su più livelli, compreso quello “one-pedal” che la rende veramente tanto aggressiva e permette di non usare il freno, fino a 0km/h.

In città è davvero molto efficiente, si riescono a mantenere con facilità i 14-15kWh/100km. In autostrada a 130km/h la media è di 21kW/100km. Autonomia quindi tra i 400 e i 450km in autostrada e oltre 500 nel misto. La batteria è da 88kWh netti e in AC caricherete 60km ogni ora mentre alle fast basteranno 45 minuti per arrivare dal 10 all’80%.

Prezzi

Il prezzo della due ruote motrici parte da 49.000 euro, quello della 4×4 extended range della prova costa 70.000 euro ed infine la più potente, la versione GT che fa lo 0-100 in 3,7 secondi (342kW e 830Nm) 75.000 euro. Non è di certo una vettura economica ma sicuramente dà tanto dal punto di vista tecnologico, comoda, confortevole e non avrà il rumore, ma il carattere di una vera Mustang sì!