Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

RECENSIONE XIAOMI Mi9 lite FLASH

In un mondo di telefoni sempre più simili sono i particolari a fare la differenza e il LED di notifica, posto sulla scritta Xiaomi, fa la differenza: davvero molto bello.

Sarà una recensione molto veloce, visto che si tratta di uno smartphone praticamente gemello del Mi 9T, eccezion fatta per la camera pop-up assente e un altro paio di differenze secondarie sulla fotocamera.

Peso e dimensioni

156.8 x 74.5 x 8.7 mm
179 g

Sistema operativo

Android 9

Storage

128 GB

Display

6.39"
1080 x 2340 pixel

Camera

48 mpx 1.8
Frontale 32 mpx

SOC e RAM

Snapdragon 710
RAM 6 GB

Rete

LTE-A Pro Cat 18 (1200/150 Mbit/s), HSPA, HSUPA, UMTS1200/150 Mbit/s), HSPA, HSUPA, UMTS-A Pro Cat 18 (1200/150 Mbit/s), HSPA, HSUPA, UMTS1200/150 Mbit/s), HSPA, HSUPA, UMTS

Batteria

4030 mAH

Confezione e contenuto

In confezione, oltre allo smartphone, troviamo: il cavo di ricarica USB C, il caricatore da 18W per la ricarica rapida, la cover in silicone.

Materiali design e touch-and-feel

Design molto interessante, soprattutto sul retro, dove troviamo il LED di notifica posto proprio sulla scritta Xiaomi e una colorazione molto cangiante in base a come arriva la luce. Costruito in metallo e vetro, sulla parte frontale troviamo il display con la tacca a goccia in alto; è un po' grosso ma pesa solo 179 grammi, è abbastanza bilanciato e si tiene bene in mano.  

I tasti del volume e il tasto di accensione sono posti sul lato destro; sul lato superiore troviamo il jack per le cuffie e la porta infrarossi; sul lato inferiore troviamo la porta Type C per la ricarica e l'altoparlante mono; infine sul lato destro troviamo il carrellino per la SIM o l'espansione di memoria.  

Display

Il display è un pannello AMOLED da 6.39'' in risoluzione FHD+ e ospita il sensore di impronte digitali che non mi ha fatto impazzire, non riconosce sempre al primo colpo.  

Processore e memoria

Il processore è uno Snapdragon 710 che viene abbinato a 6 GB di RAM e 64/128 GB di memoria interna, espandibili tramite Micro SD. Gira tutto molto bene e consuma veramente molto poco, ogni tanto qualche piccolo lag ma nulla di trascendentale. Comparto connettività completo, troviamo anche il chip NFC per i pagamenti, oltre al WiFi dual band, il BT 5.0 e il GPS Glonass.

Batteria

La batteria è da 4030 mAh e supporta la ricarica fino a 18W, manca purtroppo la ricarica wireless. L'autonomia è decisamente ottima, si arriva a sera con circa il 30-35% di autonomia a sera e scalda veramente poco.

Software ed ecosistema

Il software è la solita MIUI 10 basata su Android 9, con le patch di sicurezza aggiornate ad agosto. Il discorso è il solito, buon software ma con i soliti piccoli bug dei primi mesi: le notifiche vengono nascoste dalla tacca (si attende la MIUI 10.4 che risolverà) e Android Auto ha qualche piccolo problema con Waze.

Reparto telefonico

La ricezione è ok, l'audio in vivavoce è abbastanza forte ma quello in capsula non è confortevolissimo.

Foto e video

Il comparto fotografico prevede un sensore da 48 megapixel, un sensore da 8 megapixel con una lente grandangolare e un sensore da 2 megapixel per il calcolo della profondità di campo; il sensore anteriore è invece da 32 megapixel. Le foto vengono bene, sia con buona luce che con poca.

Audio

L'audio è mono ed è abbastanza buono: volume alto e suono abbastanza ricco.

Giudizio finale

Il prezzo non si conosce ancora, di importazione si trova intorno ai 290-300 euro e, quindi, penso che possa arrivare da noi a circa 349 euro. Arriverà ad ottobre e, Xiaomi, sta trattando con i gestori per farlo entrare a listino e potrebbe quindi rientrare in qualche comodo abbonamento. Preferisco comunque il Mi 9T in quella fascia di prezzo, con il suo full screen e la sua camera pop-up.

Design:

8

Display:

8.6

Uso generale:

7.9

Fotocamera:

7.9

Autonomia:

9.2

Qualità prezzo:

7.5

Voto finale:

8