Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

FINO A 15.600 euro di INCENTIVI a MILANO per AUTO ELETTRICHE, MOTO, SCOOTER, BICI. PLAY da GALAXY

Il Comune di Milano ha pubblicato il bando per quanto riguarda la mobilità sostenibile.

Il bando permette di ricevere un contributo massimo di 9600 euro sull’acquisto di vetture elettriche da sommarsi ai contributi statati di 6000 euro. Ricevere fino a 1500 euro per le biciclette per la pedalata assistita da sommarsi ai 500 euro del contributo statale e molte altre possibilità come da tabella qui sotto.

Non viene specificato, sulle auto ibride, se queste debbano essere Plug-in, Full-hybrid o Mild-Hybrid, molto probabilmente tutte queste rientrano nella categoria.

Attenzione, per moto e scooter elettrici c’è la possibilità di ricevere 1800 euro senza l’obbligo di rottamare alcun veicolo con un contributo pari al massimo al 40% del costo totale, ma se non possedete alcun tipo di veicolo da oltre 4 mesi il contributo massimo ottenibile sarà di 3000 euro pari al massimo al 55% del costo totale. Quindi ottenibile a partire da scooter con costo totale di 6600 euro.

Quali sono i veicoli che si possono rottamare?

  • Veicoli per il trasporto persone (classificati in base alle categorie internazionali come categoria M1) con alimentazione. (Per categoria M1 si intende destinati al trasporto di persone con massimo 8 posti a sedere oltre il conducente)
  • benzina fino ad Euro 2 incluso
  • diesel fino ad Euro 5 incluso
  • Motoveicoli o ciclomotori (classificati in base alle categorie internazionali come categoria L) con alimentazione
  • due tempi fino ad Euro 2 incluso
  • gasolio fino ad Euro 2 incluso
  • benzina a quattro tempi fino ad Euro 1 incluso

Il contributo è cumulabile solo con gli incentivi statali. Non è possibile cumularlo con altri incentivi emessi da altri soggetti pubblici per gli stessi costi ammissibili.

Per fare la domanda, anche se questa dovesse poi risultare nulla, sarà necessario inserire una marca da bollo da 16,00 euro.

Il bando è composto da 2 fasi: una prima fase di acquisto che inizia oggi e finisce il 30 novembre 2020 e una seconda fase vincolata alla prima che prevede la richiesta di rimborso  attraverso delle finestre temporali ben definite.

Il contributo arriverà tramite bonifico a partire da novembre. Dopo aver ricevuto comunicazione relativa all’ammissibilità della domanda il richiedente dovrà procedere alla fase 2 entro 90 giorni.

L’acquisto del nuovo veicolo deve essere stato fatto dopo il 4 maggio 2020 ed il veicolo da rottamare deve essere intestato alla stessa persona che acquista il veicolo nuovo (non sono ammessi veicoli usati).

Bisogna farsi fare la fattura con il codice fiscale, come per il contributo fiscale.

Il bando include una norma (che io condivido) che impone di mantenere la proprietà del veicolo per almeno 5 anni dall’acquisto. Questo per evitare i “furbetti” che acquistano ad esempio l’auto con 15600 euro di sconto e poi la rivende il giorno dopo. I controlli possono avvenire fino a 5 anni dopo l’acquisto.

Qui tutti i link utili:

BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI

MODULISTICA SPORTELLO ONLINE

FAQ