Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

La tecnologia di PEUGEOT 3008 IBRIDA Plug In, 2008 ELETTRICA e 508 IBRIDA Plug-in

Ho avuto la possibiltà di provare in sequenza tre delle maggiori novità in ambito elettrificazione di Peugeot.

Nei prossimi mesi entreranno in listino infatti 4 modelli tra ibridi e 100% elettrici. In quest’ultima categoria rientrano le nuove e-208, che ho già avuto modo di approfondire in una precedente prova, e la sua sorella maggiore e-2008.

Il b-suv condivide buona parte della meccanica con la 208, infatti troviamo lo stesso pacco batteria da 50 kWh ed una potenza di 100kW/136 CV la 2008 è dinamicamente molto interessante. Lo  0-100 km/h è coperto in 8.5 secondi, ma è lo spunto da fermo che come in tutte le elettriche è veramente stupefacente. Nonostante l’altezza da terra maggiore rispetto alla 208, il SUV mi ha stupito particolarmente per le sue doti dinamiche, è molto confortevole e stabile rinunciando solo a 20 km di autonomia nel ciclo WLTP, quasi tendo a preferire la 2008, vista la posizione di guida rialzata e il maggiore spazio a bordo. 

Entrambe le full-electric di Peugeot possono caricarsi dalle colonnine fast a corrente continua fino a 100 kW di picco, il che permette di ricaricare l’80% della batteria in appena mezz’ora. In alternativa sono presenti i classici caricabatterie integrati monofase da 3,7 e 7,4 kWh.

Sempre molto bello ed affascinante è il i-cockpit 3D che abbiamo già visto su 208, che mette su vari livelli in base all’importanza le informazioni che il guidatore ha davanti ai suoi occhi.

La distribuzione del pacco batterie del pianale CMP permette di avere tutte le motorizzazioni della gamma che garantiscono la medesima abitabilità sia per i passeggeri che per i bagagli. Questo permette di dare il massimo della libertà al cliente di poter scegliere tra le motorizzazioni benzina, diesel o 100% elettrica.

Oltre ai due nuovi modelli completamente elettrici, Peugeot introduce le nuove 508 Hybrid, sia in versione berlina che in versione station wagon e 3008 Hybrid4 con tecnologia plug-in hybrid. Questi modelli vanno ad affiancare le motorizzazioni a benzina e gasolio già presenti in gamma.

Nel contempo, la sinergia tra motore a benzina e motore elettrico (o elettrici, nel caso di 3008 HYBRID4 che ne ha due) offre potenze fino a 300 CV, con una coppia motrice che si avvantaggia di quella reattività che solo il motore elettrico riesce a restituire con pari efficacia. La base è sempre la motorizzazione 1.6 turbo benzina in potenze da 180 o 200 cavalli termici, che possono arrivare ai 225 ai 300 cavalli combinati in base al tipo di motorizzazione e modello. 

Il sistema plug-in hybrid permette di percorrere tra i 50 e i 60 km in modalità completamente elettrica e fino a 135 km/h. Ma sono le tarature di questo sistema ibrido che mi hanno particolarmente stupito durante il test drive.

I modelli PEUGEOT ibridi plug-in, dispongono di diverse modalità di guida selezionabili:

  • Nella modalità ELECTRIC la trazione è 100% elettrica, per velocità che possono raggiungere 135 km/h, con percorrenze dichiarate, nel ciclo WLTP tra i 50 e i 60 km. 
  • La modalità HYBRID utilizza la migliore combinazione tra motore benzina ed elettrico, in funzione del tipo di percorso stradale che si sta seguendo e delle richieste del guidatore in termini di prestazioni. Il tutto per offrire la soluzione più efficiente, tarata veramente in maniera eccezionale
  • Quella SPORT esalta invece le prestazioni della vettura, erogando la massima potenza esprimibile dalle motorizzazioni, con lo scopo di esaltare ancor più la guida
  • La modalità 4WD (esclusiva di PEUGEOT 3008 HYBRID4) attiva la trazione sulle 4 ruote per ampliare ancor più il raggio di azione del SUV su fondi a bassa aderenza
  • Su PEUGEOT 508, in caso di presenza di Adaptive Suspension Control, la modalità COMFORT esalta ancor più le doti da stradista dell’ammiraglia di Casa agendo sul livello di smorzamento delle sospensioni

In più la funzione e-SAVE permette inoltre di mantenere lo stato di carica della batteria su tre diversi livelli di autonomia chilometrica, in modo tale da poterla magari utilizzare per le fasi finali di un viaggio, quando ad esempio si vuole entrare in un centro cittadino che esige la trazione 100% green. Questa modalità tra l’altro ci permette di decidere quanta batteria necessitiamo in modalità completamente elettrica: se per esempio dobbiamo fare 20 km in full electric, il sistema decide se caricare la batteria con il motore termico per permetterci di fare quella distanza qualora non fosse sufficientemente carica. Se invece fosse più carica del necessario il sistema consuma la percentuale “eccedente” di batteria in modalità ibrida e poi blocca la scarica della batteria in modo da permetterci di fare la strada che necessitiamo di fare in modalità 100% elettrica. 

Le operazioni di ricarica delle versioni HYBRID e HYBRID4 di 508 e SUV 3008 sono dotate del caricatore da 3,7 kW presente di serie oppure quello opzionale da 7,4 kW. Per tutti i modelli ibridi plug-in PEUGEOT è presente il cambio automatico elettrificato e-EAT8, variante appositamente creata per gestire al meglio la propulsione ibrida.

La batteria di cui sono dotati i modelli PEUGEOT elettrificati è coperta da una garanzia di 8 anni o 160.000 km e per un’efficienza di almeno il 70%, a conferma dell’impegno PEUGEOT su questo tema. Inoltre, in occasione dei passaggi in officina per i tagliandi, PEUGEOT certifica al Cliente lo stato di salute della batteria della propria auto, utile anche in caso di rivendita del veicolo.

Con l’arrivo di queste nuove motorizzazioni plug-in hybrid, i modelli HYBRID della Casa del Leone si collocano nella soglia di maggior efficienza della classificazione dei veicoli ibridi definita dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, perché ampiamente al di sotto dei 60 grammi di CO2 emessi per km. In questo periodo viene fatta molta attenzione da parte dei governi a questo tema, infatti per le aziende che non rispettano le limitazione date a livello europeo 

Inoltre, tutti i modelli plug-in hybrid PEUGEOT (assieme alle versioni 100% elettriche) hanno accesso agli Ecobonus statali che possono arrivare fino a €6.000 (nel caso delle 100% elettriche) e che vanno a sommarsi agli ecoincentivi regionali ove previsti.

All’insegna del concetto del “PEUGEOT non si compra, si guida”, anche i modelli 100% elettrici e ibridi vengono proposti con una formula di noleggio lungo termine Free2Move Lease che punta su un costo mensile complessivo medio similare tra benzina, Diesel ed elettrico.