Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

10 RAGAZZE e 1 DJ. TEST (anche di CARICO) PEUGEOT eEXPERT Furgone 100% elettrico

Un veicolo commerciale non è di certo quello che mi sarei aspettato di guidare quando ho accettato l’invito di Peugeot, ma questo e-Expert completamente elettrico, con una portata che supera la tonnellata e fino a 330km di autonomia, mi ha decisamente stupito!

Le lunghezze disponibili sono tre che vanno dai 460 ai 530 centimetri ma voglio sottolineare che il volume di carico è esattamente lo stesso delle versioni termiche, solamente la portata scende un po’ e arriva a 1265kg per via del peso delle batterie. Le batterie disponibili sono due, la 50kWh e la 75kWh.

Il vano di carico è dotato di due luci di cortesia, una presa accendisigari ed ha la comodissima possibilità di essere comunicante con l’abitacolo e permettere di trasportare gli oggetti più lunghi facendoli passare sotto il sedile del passeggero.

L’infotainment è compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto ed è collegato ad un impiato audio di tutto risposto, con un ottimo volume ed anche di qualità.

La carica arriva fino a 7.4kW in corrente alternata e 100kW con quella continua, quindi in quest’ultimo caso 0-80% in mezz’ora.

Il cruscotto mi piace perché oltre al classico tachimetro sulla sinistra, troviamo anche l’indicatore di se e quanto stiamo rigenerando con la frenata. In più, un ulteriore lancetta ci comunica quanta energia stiamo consumando con gli impianti di bordo, ad esempio l’aria condizionata. Le informazioni sul display centrale invece non sono tantissime, praticamente solo consumo e batterie.

Iniziando a guidarlo noto subito lo sterzo molto leggero e il raggio di sterzata, che nonostante io non sia un esperto di furgoni mi sembra particolarmente ridotto. Poi colpisce lo spunto, che nonostante sulla carta non sembri così promettente, 260Nm e 100kW, invece nella pratica è molto presente. Merito sicuramente della coppia del motore elettrico disponibile da subito.

In curva si corica poco, niente di esagerato e mi piace molto la posizione di guida alta dalla quale si domina la strada. Le sospensioni poi assorbono bene le asperità e tutto ciò, unito alla silenziosità dell’elettrico, regala un grande comfort.

Lo 0-100 arriva in poco più di 13 secondi ma quello che conta di più, come dicevamo prima, è lo spunto, lo 0-50 che è abbastanza breve, saranno sui 5 secondi.

Sono presenti il cruise control ed anche il selettore delle modalità, da quella con il 100% della potenza, alla normal che la taglia del 20%, alla eco che la taglia del 40. Un’altra cosa personalizzabile è la frenata rigenerativa, che in D ci fa rallentare come se fossimo con un motore termico, in B invece rigenera tanto ed attiva molto più freno motore, non si arriva proprio alla guida one pedal ma aumenta il comfort e la fluidità della guida di parecchio.

L’autonomia è di 230km per la versione da 50kWh e 330km per quella da 75. Il prezzo oscilla fra i 33 e i 39.000€ in base ad allestimento e batteria e secondo me dà molto senso ad un veicolo che in questa versione elettrica si rivela essere molto utile e comodo rispetto ad un termico, non per le lunghe tratte autostradali, ovvio, ma per l’ultimo miglio, per le consegne in città e le ZTL.