Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione PREDATOR TRITON 900 con GeForce RTX 2800

Ovviamente non è un portatile laptop da uso in mobilità, pesa 4,4 kg ed ha un enorme alimentatore da 330 watt, ma ha una potenza incredibile che ha fatto girare fortnite ad oltre 100 fps con le impostazioni grafiche al massimo e GTA V a 130 fps. Ma non solo, ha renderizzato il mio 4k 60 fps nella metà del tempo del mio macbook pro. E poi, grazie al display snodato lo si può usare in tantissime configurazioni. Il neo? Il prezzo! E la scarsa portatilità, oltre ad una batteria che al massimo carico dura al massimo 45 minuti.

Peso e dimensioni

4.4 kg

Sistema operativo

Windows 10

Storage

512 + 512 GB SSD M2

Display

17.3 UHD IPS G-Sync

SOC e RAM

i7 8750H - 16 GB DDR4

Batteria

79Wh

Materiali design e touch-and-feel

Il peso è di 4.4 kg e anche l'alimentatore è molto grande e pesante ma ha senso, visto che deve alimentare un hardware di primissima fascia. Non lo definisco un portatile perchè, dato il peso, è difficile che lo portiate con voi in giro. Dietro abbiamo due uscite video: la mini display port e la HDMI. A questo portatile si possono collegare fino a tre monitor. Sul lato destro troviamo la porta Ethernet, due porte USB C (una 3.1 e una Thunderbolt) e una porta USB 3.0. Sul lato sinistro un'altra porta USB, ingresso e uscita audio e poi una genialata: una porta USB nascosta che permette di utilizzare tutti quei piccoli adattatori da mouse o tastiera, senza lasciarli a vista. Sul fondo e sul lato, troviamo tante griglie per gestire il flusso d'aria delle ventole.

La tastiera mi è piaciuto veramente tanto: si tratta di una tastiera meccanica con un feed piacevolissimo, pur mantenendo una corsa paragonabile ad una normale tastiera da portatile. Tutti i tasti possono essere personalizzati nella retroilluminazione, tasto per tasto o con animazioni particolari. Ci sono anche dei tasti personalizzabili per attivare delle macro, per gestire le ventole o la retroilluminazione della tastiera. Quello che non mi è piaciuto è il trackpad, posto sul lato destro, che può diventare anche un tastierino numerico touchscreen. In questo caso, però, reputo necessario l'utilizzo di un mouse esterno.  

Display

Il display è un pannello 4k touchscreen da 17.3'' IPS, dotato di tecnologia G-Sync. Non c'è la retroilluminazione automatica, però stavolta glielo perdono visto che non si tratta di un portatile che userete in giro o all'aperto. Il plus di questo display è che può essere inclinato e ruotato in qualsiasi modo, rendendolo quindi comodissimo da utilizzare col touchscreen o avvicinandolo in maniera tale da rendere la sessione di gioco più immersiva. Non solo, il touchscreen diventa comodissimo come secondo monitor o come tavoletta grafica, abbinando il nostro Predator ad un monitor esterno.

Processore e memoria

Metterlo in difficoltà è praticamente impossibile, come avete potuto vedere in video, ho fatto girare contemporaneamente: Fornite, GTA 5, Premier con un rendering di un video 4k 60fps, Encoder, dei video 4k HDR in riproduzione e, il tutto, senza il minimo sforzo. Infatti, a bordo troviamo un Intel Core i7 8750H abbinato ad una GeForce 2080 con 8GB di RAM GDDR6 dedicati, 16 GB di RAM DDR4 e due SSD da 512 GB M2. Le memorie sono velocissime, vista la configurazione Raid 0, anche se è un rischio nel momento in cui uno dei due SSD dovesse rompersi. C'è anche l'applicazione proprietaria, Predator Sense, che permette di gestire la potenza di GPU, CPU e delle ventole.

Batteria

La batteria è da 79Wh e, senza alimentazione, in uso stress, ha un'autonomia di circa 45 minuti. Ma come detto prima, non è un portatile da avere in giro, probabilmente lo sfrutterete sempre collegato al suo alimentatore che arriva fino a 330W.

Audio

L'audio proviene da altoparlanti posti sopra e, nonostante sia mono, si sente in maniera molto stereofonica.

App e gaming

Qui c'è poco da dire, gira tutto alla perfezione. Come detto in precedenza, ogni gioco va al massimo dei dettagli, anche se ne apriamo più di uno contemporaneamente. La sessione di gioco è poi aiutata dalle infinite possibilità di inclinazione del display, dalla tastiera meccanica e dalla possibilità di sfruttare un monitor più grande, collegato via cavo, gestendolo senza il minimo sforzo.

Giudizio finale

Il prezzo è tra i 4000 e i 4500 euro. Costa tanto, è grosso, pesante e ingombrante ma ha senso perchè è affidabile, è veramente tanto tanto potente. Può essere il portatile perfetto anche per chi fa montaggio video per tutte le possibilità che offre, sia in termini di potenza che di flessibilità. Per quanto riguarda il mondo gaming, che non è esattamente il mio interesse, dipende da voi: la potenza non manca assolutamente ma potreste preferire comunque qualcosa di più portatile.    

Acer Predator Triton 900 PT917-71-73W2 Notebook Gaming con Processore Intel Core i7-9...
Acquista ora su Amazon!
3386,00 €