Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Ho COSTRUITO un OROLOGIO SMART! Recensione TISSOT T Touch Connect Solar

L’orologeria svizzera è da sempre simbolo di precisione e cura per il dettaglio e questo Tissot T Touch Connect Solar non fa eccezione. Ha però qualcosa di diverso, che lo distacca dalla tradizione, è connesso, touch e a ricarica solare. Io l’ho visto nascere in fabbrica e l’ho testato al polso cercando di scoprire se Tissot sia riuscita a creare un ibrido dal giusto equilibrio.

Sono stato nella fabbrica svizzera di Tissot, ho visto tutta la catena di assemblaggio di questo orologio e ho scoperto che ogni componente è prodotto da loro, anche quelli elettronici e che l’assemblaggio è tutto fatto a mano

Partiamo dall’autonomia, uno dei punti di forza di questo orologio. È di sei mesi in modalità connessa e di ben dieci anni in offline. Questo è possibile grazie ad un pannello per la ricarica solare grande quasi quanto tutto il quadrante dell’orologio e anche molto efficiente, non ha nemmeno bisogno del sole diretto per funzionare, riesce ad immagazzinare energia anche all’ombra o con la luce artificiale.

Purtroppo non dà la possibilità di scegliere fra più tipi di attività sportiva da monitorare, ma conta solo i passi, in maniera molto precisa.

La costruzione è di alto livello, come ci si aspetta da una casa orologiera svizzera, attenzione ai dettagli e ai materiali, la cassa ad esempio è in titanio e lo rende molto leggero.

L’applicazione permette di attivare la visualizzazione delle notifiche sull’orologio ma non si può scegliere quali, al momento o tutte o nessuna, mi hanno detto però che la personalizzazione sarà implementata in futuro.

La visibilità sotto il sole è garantita dalla parte anologica del quadrante, ma anche il display digitale si vede bene in ogni condizione di luce.

Le funzioni di cui dispone sono:

  • barometro, che misurando l’andamento della pressione ci fornisce una previsione dell’andamento meto,
  • contapassi,
  • altimetro,
  • notifiche,
  • navigazione: è dotato di bussola che indica sia il nord geografico che magnetico e possibilità di impostare una rotta da seguire guidati dalle lancette,
  • timing con cronometro, conto alla rovescia e sveglia.

Il prezzo è intorno ai 1000€, sono tanti ma non bisogna guardarlo come un semplice smartwatch, lui è prima di tutto un orologio svizzero, con determinati standard di qualità e un brand storico alle spalle.

È un bell’ibrido, forse la mancanza maggiore è quella di un sensore di battiti ma mi è piaciuto molto, sia l’orologio per l’autonomia, per come è fatto, che l’azienda per l’attenzione al dettaglio che ha dimostrato. Ha il suo perchè.