Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Recensione POCOPHONE F1 by XIAOMI

Basta il motore di una Ferrari a far andare una macchina come una Ferrari? Bè, ovviamente no! Ma, visto che il telefono in questione non costa come una Ferrari, anzi costa “poco” gli si possono perdonare alcuni difetti di gioventù.

Peso e dimensioni

155.7 x 75.5 x 8.8 mm
180 g

Sistema operativo

Android (8.1), Xiaomi Mi UI

Storage

64 GB

Display

6.18"
1080 x 2246 pixel

Camera

12 mpx 1.9
Frontale 20 mpx

SOC e RAM

Qualcomm Snapdragon 845 SDM845
RAM 6 GB

Rete

LTE-A Pro Cat 16 (1000/150 Mbit/s), HSDPA+ (4G) 42.2 Mbit/s, HSUPA

Batteria

4000 mAH

Confezione e contenuto

In confezione caricabatterie fast da 18 watt carica la batteria da 20 Wh in 1 ora e 40 minuti circa. Poi cavo tipo C custodia in silicone e spilletta apri carrellino.  Mancano le cuffie (come su tutti i cinesi).

Materiali design e touch-and-feel

Policarbonato per la scocca e vetro per il display. A me il policarbonato piace ma lo avrei preferito più colorato, più lucido, insomma, avrei preferito osassero di più lato design. Vi ricordate che belli i Lumia in policarbonato? E poi, in policarbonato, era più facile fare una batteria sostituibile! Abbastanza grandicello e pesantuccio probabilmente la colpa è della batteria capiente. Nel complesso non brutto ma le cornici non simmetriche non mi fanno impazzire. In mano un filo cheap ma il 90% delle persone lo coverizza quindi....han fatto bene in Poco a risparmiare sui materiali della back cover!

Tasti soliti, con sensore di impronte posteriore posizionato alla perfezione. Anche molto affidabile ma un po' inutile vista la velocità e affidabilità dello sblocco anteriore. Anche con il sole o con il buio. Perfino un filo meglio del mio Mi8! Led di notifica in basso, nel fascione, bianco, centrato e simmetrico. Altoparlante sotto ma capsula che diventa secondo altoparlante per la stereofonia.

Display

Qui si è risparmiato. Un po' come su Honor 10, un fhd+ IPS non ha una grande luminosità (misurati 450 lux) e sotto il sole si vede. Polarizzazione verticale. Insomma il solito display da medio gamma Xiaomi.

Processore e memoria

Un treno lo snapdragon 845 con 6gb di ram e 64 o 128 gb di memoria utente. La versione Kevlar (che non si sa ancora quando arriverà) avrà 8/256 gb. Il tutto espandibile con la micro SD.

Batteria

Ottima! Zero compromessi, batteria da 4000 mAh, ottimizzazione lato consumi e io che arrivo a sera delle mia giornata stress con il 35% di batteria residua! Molti ci faranno 2 giorni pieni. E non scalda mai.

Software ed ecosistema

E' la MIUI con l'aggiunta del launcher POCO. Tra l'altro launcher che sarà disponibile per tutti sul play store. C'è un menù dedicato nelle impostazioni che per il resto ricalcano la MIUI. Ancora qualche BUG per questa versione 9.6 (che è indietro rispetto la versione che ho provato sul MI8). Bisogna settare come regione Hong Kong per far funzionare lo sblocco con il volto, le notifiche non vanno nella tacca e bisogna trascinare giù la tendina per vederle. Tutte cose che verranno fixate con la MIUI 10 stabile in arrivo a breve. Almeno questo è quello che è stato promesso in conferenza. Speriamo. E Android P in arrivo nel Q4. Ma le gesture Xiaomi, comodissime, non interferiscono con il launcher poco che mantiene il drawer e una suddivisione automatica app per categoria e per colore icone (questa una novità). Purtroppo qualche incompatibilità con Android Auto.

Reparto telefonico

Bene. Sia la ricezione che la qualità audio delle chiamate. Il dialer va bene ed è quello MIUI standard. Peccato la radio non agganci il 4g+

Foto e video

Bene ma a livello dei medi di gamma. La criticità più grande è la messa a fuoco nel punta e scatta. Sempre un po' fuori fuoco in molte foto. Abbastanza veloce lo scatto, opzioni solite. La camera è quella di Xiaomi. Con poca luce qualche difficoltà in più non tanto a mantenere basso il rumore nei neri (ci riesce) quanto anche qui a mettere a fuoco. Bokeh software così così. Insomma, foto da buon medio gamma. Meno bene la camera anteriore. Video bene, anche audio, un filo meno metallico di altri Xiaomi. Manca stabilizzazione ottica ma la messa a fuoco non è male.

Audio

C'è la radio FM, l'audio dagli altoparlanti stereo è sbilanciato verso quello sotto, da dove escono i pochi bassi riprodotti dal telefono. Dalla capsula che si trasforma in altoparlante escono solo alti. Dal jack cuffie l'audio è invece buono.

App e gaming

Ecco, qui, dopo la presentazione, mi sarei aspettato più velocità. Intendiamoci, va come un treno, quasi zero lag (per intenderci molti meno del Note 9). Ma non è così reattivo e fulmineo come ci hanno detto. Un filo sotto a OnePlus 6. Anche se problemi, ovviamente, zero nell'uso quotidiano.

Bene Real Racing che, però, ci mette 10/11" ad avviarsi. Non sono tanti ma ci sono telefoni che fanno meglio. Poi giocabilissimo e godibile.

Giudizio finale

In Italia, con garanzia ufficiale gestita da Xiaomi, on line e a scaffale, 329 euro il 6/64 e 399 il 6/128. Non si sa quando arriverà il Kevlar. Visto che ha espansione di memoria prenderei il 64 e no. Non è un top di gamma. Compromessi sul display, qualità delle foto, materiali. Però è una scelta dichiarata! Nessun compromesso su autonomia, ottima. Dalle premesse mi sarei aspettato qualcosina in più sulla velocità. Qualche difetto di gioventù sulla rom, gestione della tacca, sblocco volto da sbloccare con un trick. Ma hanno promesso aggiornamenti frequenti. Vedremo, va in cantinetta. Best buy? Ni. Sicuramente ha il giusto prezzo. Ora aspettiamo che maturi.

Xiaomi pocophone F1 4 G 64 GB Dual SIM BLACK EU
Acquista ora su Amazon!
315,00 €

 

Design:

7.5

Display:

7.5

Uso generale:

8

Fotocamera:

7.5

Autonomia:

9.2

Qualità prezzo:

9.2

Voto finale:

8