Rimani sempre aggiornato su tutti i video, iscriviti al canale!

Android OREO sul PIXEL e pioggia di aggiornamenti | CANTINETTA settembre

In questa estate 2017 sono arrivati un sacco di aggiornamenti per la maggior parte dei telefoni che ho in cantinetta.

La novità principale è senza dubbio Android 8.0 Oreo, presentato qualche settimana fa in veste definitiva da Google approdato puntualmente sul mio Google Pixel. Le novità sostanziali, stanno sotto la user interface, infatti non troviamo in questa particolari stravolgimenti a livello grafico, se non alcuni dettagli.

Di obbligatoria menzione sono le nuove funzioni di rinvio delle notifiche che riceviamo, facendo un semplice swipe, ci viene data la possibilità di posticipare fino a 2 ore una notifica. Inoltre sono stati introdotti dei badge colorati, posti su ogni icona che ci segnalano la presenza di una notifica in quella applicazione. Le API delle notifiche sono state aperte maggiormente agli sviluppatori, ciò permette ad essi di personalizzare ancora di più questa sezione. Molto utile, quando verrà introdotto per tutti, la visualizzazione in una finestra Picture-in-Picture. Ora purtroppo solamente disponibile su YouTube, per gli utenti USA iscritti a YouTube RED.

Molto interessante la “selezione intelligente” che grazie all’intelligenza artificiale, quando andiamo a selezionare indirizzi, numeri di telefono, date che possono essere degli appuntamenti, ci permette di interagire direttamente con le applicazioni di sistema quali Maps, Calendar e dialer telefonico per non effettuare più passaggi. Parlando di intelligenza artificiale, viene ovviamente introdotto il Google Assistant che ci è stato comunicato diventerà disponibile in molti paesi, tra cui l’Italia, entro la fine del 2017.

Per quanto riguarda iOS le versioni stabili sono arrivate alla 10.3.3 che porta bug fix e patch minori, mentre iOS 11 è arrivato alla nona beta, in attesa del 12 Settembre dove assieme ad iPhone 8 verrà sicuramente lanciata la versione definitiva dell’undicesima major release software di iOS.

Per Samsung s8 ed s8+arrivano le patch di Agosto che vanno a migliorare il pulsante per nascondere la barra di navigazione con i tasti virtuali, evitando i tocchi accidentali, costringendo a premere 2 volte il puntino a sinistra di essa per nasconderla, per godere al massimo dell’Infinity Display Samsung.

Sempre in casa Samsung, nulla da segnalare per il Note8 che è stato presentato solo qualche giorno fa e non ha ricevuto da allora nessun aggiornamento. Arrivato invece, oserei dire finalmente, Nougat su A5 2017, dopo un parto travagliato anche lui è riuscito ad essere rilasciato in veste definitiva. Il software non si differisce da quello dei Galaxy J5 e J7 2017 che ho provato qualche tempo fa. Arriva con le patch di Agosto. Si aggiorna anche il sempre verde S7, che porta le patch di Luglio nel suo firmware upgrade.

In casa LG, il G6 si aggiorna con le patch di Luglio e introduce la vista mini per l’utilizzo ad una mano oltre a dei bug fix all’app fotocamera e al riconoscimento del volto.

OnePlus 5 riceve vari aggiornamenti in queste settimane. Tutti atti a migliorare la stabilità del sistema, del display e soprattutto del comparto fotografico che è stata la parte più criticata del nuovo flagship della casa cinese. Siamo arrivati alla versione 4.5.10, con le patch di luglio che ha migliorato la stabilità di sistema, la stabilizzazione dei video a 60 fps e la diminuzione del rumore video nelle fotografie con poca luce.

Vari aggiornamenti anche in casa Huawei-Honor dove troviamo Honor 9, che riceve il primo aggiornamento dopo la recensione, passando dalla versione B100 alla B130 con le patch di luglio che porta solo delle patch e dei bug fix minori. Mentre sul fratello minore Honor 6X, nessun aggiornamento, fermo ancora alle patch di marzo. In casa Huawei troviamo aggiornamenti sia sul P10 Plus che sul P10 lite, dove rispettivamente arrivano le versioni software B162 e B179 entrambe con le patch di luglio. Nuovo acquisto per la cantinetta il Huawei P8 Lite 2017 che riceve un corposo aggiornamento di 820 mb che lo porta alla versione B169 con le patch di luglio. Esce dalla cantinetta il P10, poiché gli aggiornamenti andavano di pari passo col fratello maggiore P10 plus, e aveva poco senso tenere 2 telefoni che “crescevano” insieme.

Per quanto riguarda Xiaomi, il Mi6 così come il Redmi Note 4 internazionale, montano la nuova versione della sua UI, la MIUI 9, della quale vi ho parlato in modo approfondito nella recensione dello Xiaomi Mi5X di qualche settimana fa.

Sony Xperia X Performance non perde un colpo e si conferma re indiscusso degli aggiornamenti. Riceve puntualmente ogni mese le patch aggiornate e non ne perde mai di fluidità.

In attesa che un HTC U11 faccia capolino nella mia cantinetta, il suo predecessore HTC 10 riceve, dopo vari mesi di silenzio, le patch di luglio che però lo rendono forse un po’ meno fluido di quanto era prima.

Moto Z Play riceve le patch di luglio, oltre alla nuova versione di Android la 7.1.1 e altri bug fix minori. Mentre il fratello minore Moto G5 Plus rimane fermo alle patch di maggio anche se, l’ultima volta che lo abbiamo visto in cantinetta aveva le patch di gennaio 2017.

Nubia Z11 lascerà la cantinetta dal prossimo aggiornamento, poiché pur essendoci vari zip di aggiornamento, non sono mai arrivati OTA. Nubia si conferma sempre un po’ carente dal punto di vista aggiornamenti.

Entra in cantinetta, finalmente, Asus Zenfone 3. Dalla recensione sono arrivati numerosi aggiornamenti, tra cui Nougat ancora qualche mese fa, per completare la serie di aggiornamenti alle patch di agosto. L’interfaccia di Asus però, nonostante i vari aggiornamenti, rimane secondo me da svecchiare un po’.

General Mobile GM6 non disattende le aspettative portando le patch di agosto sul suo device Android One, che sembra essere davvero al passo con gli aggiornamenti. Non ci resta che attendere Oreo.

UMI Z Pro è uno dei device che in questa pioggia di aggiornamenti è rimasto indietro alle patch di maggio. Stessa sorte per la new entry Wiko Wim Lite, che ho recensito poche settimane fa, che rimane fermo alle patch di Aprile.

Non disattende le aspettative neanche BQ Aquaris X Pro, che riceve costantemente le patch di aggiornamento arrivando a quelle di agosto e invece sorprende l’arrivo di Nougat sul piccolo Neffos X1 che porta le solite novità grafiche e miglioramenti che ormai abbiamo imparato a conoscere.

Escono dalla cantinetta anche Meizu M5 Note, in attesa del successore, LeEco Cool1 definitivamente abbandonato e Lumia 950 XL.